ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10142013-115155


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
PISTOIA, ROBERTO
URN
etd-10142013-115155
Title
L'Italia e la NATO dal 1949 al 1989
Struttura
CIVILTA' E FORME DEL SAPERE
Corso di studi
STORIA E CIVILTA'
Supervisors
relatore Prof. Polsi, Alessandro
Parole chiave
  • Nato
  • Piano Marshall
  • Patto di Varsavia
  • Guerra fredda
  • rappresaglia massiccia
  • Giovanni Gronchi
  • Giuseppe Dossetti
Data inizio appello
04/11/2013;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
La tesi si concentra sulla presenza italiana nella NATO nel primo quarantennio di vita dell'organizzazione, cioè dalla sua fondazione (4 aprile 1949) alla caduta del muro di Berlino (9 novembre 1989) con il successivo collasso dell'URSS e del blocco comunista. La tesi è divisa in 3 capitoli, preceduti da una breve introduzione: il capitolo 1 è dedicato alla scelta atlantica, scelta che in quegli anni non era totalmente scontata per la presenza in Italia di un blocco di Sinistra (socialisti e comunisti) che era numericamente di poco inferiore al blocco di orientamento filo-occidentale. Inoltre, il blocco di orientamento filo-occidentale, era tutt’altro che monolitico al proprio interno, visto che i filo-atlantici autentici erano complessivamente pochi, mentre abbondavano quelli per necessità ed i dubbiosi, come la Sinistra Democristiana, fino addirittura ai neutralisti.
Il capitolo 2 è dedicato alla politica estera svolta dall'Italia in riferimento all'allineamento alle direttive atlantiche, mentre il capitolo 3 è invece dedicato alla politica militare svolta dall'Italia in ambito NATO e quindi l'acccettazione, volente o nolente, di un ruolo di Stato-satellite nei confronti degli USA quale Stato egemone ed in secundis della NATO.
File