ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10072010-180808


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
BONO, SILVIA
URN
etd-10072010-180808
Title
Blocco della proliferazione cellulare da parte di un inibitore della CA IX in cellule di carcinoma del colon-retto
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
SCIENZE E TECNOLOGIE BIOMOLECOLARI
Commissione
relatore Prof. Paolicchi, Aldo
relatore Prof. Capaccioli, Sergio
relatore Dott. Di Gesualdo, Federico
correlatore Prof.ssa Dente, Luciana
correlatore Prof.ssa Moschini, Roberta
Parole chiave
  • CA IX Inhibitors
Data inizio appello
25/10/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
25/10/2050
Riassunto analitico
Nei Paesi occidentali il cancro del colon-retto rappresenta il terzo tumore maligno per incidenza e mortalità, dopo quello della mammella nella donna e quello del polmone nell’uomo. Molti tumori solidi sono caratterizzati da aree di ipossia che determina indirettamente acidificazione del microambiente tumorale: la principale risposta molecolare all’ipossia è rappresentata dall’accumulo di HIF-1 (Hypoxia Inducible Factor-1, un fattore di trascrizione eterodimerico che attiva molti geni coinvolti nell&#39;adattamento cellulare all’ipossia e nella progressione neoplastica, tra cui vegf, cox-2 e ca9. <br>L’enzima Anidrasi Carbonica IX è un’isoforma di membrana appartenente alla famiglia delle Anidrasi Carboniche (Carbonic Anhydrases, CAs), metalloenzimi presenti nei procarioti e negli eucarioti che catalizzano la reazione reversibile di idratazione dell’anidride carbonica. Diversi studi clinici è stato visto essere espresso in maniera predominante nei tumori a prognosi infausta: è stato dimostrato che essa è altamente espressa nei carcinomi del colon-retto a cattiva prognosi e, inoltre, sembra essere un predittore negativo di sopravvivenza. <br>Da anni, diversi inibitori sulfonamidici della CA IX (Carbonic Anhydrase Inhibitors, CAIs) sono stati sviluppati come possibili farmaci anti-tumorali: tuttavia, pochissimi studi riportano l’effettivo ruolo anti-tumorale dei CAIs che rimane ancora da definire.<br>Lo scopo della presente tesi è stato di comprendere il ruolo della CAIX nella proliferazione, nella sopravvivenza e nell’invasività tumorale, utilizzando come modello sperimentale le linee cellulari di carcinoma del colon-retto HT-29 esprimenti, in maniera costitutiva, alti livelli di CAIX e cellule HCT-116, in cui la CAIX è espressa solo in condizioni di ipossia.<br>È stato valutato l’effetto di un inibitore sulfonamidico della CA IX (CAI#3) su tali cellule coltivate in condizioni di normossia e di ipossia da CoCl2: come evidenziato da esperimenti di Time-Lapse Videomicroscopy e confermato mediante analisi citofluorimetrica, il trattamento delle cellule con il CAI#3 alla concentrazione 100 uM e 500 uM determina, in ipossia ma non in normossia, un blocco della proliferazione cellulare dopo circa 35 ore di trattamento e un arresto immediato della proliferazione alla concentrazione 1 mM. Il CAI#3 tuttavia, non induce apoptosi come evidenziato in Time-Lapse Videomicroscopy e confermato mediante saggio di attivazione della Pro-caspasi-3 in western blotting. Per confermare il ruolo della CA IX nella proliferazione cellulare è stato effettuato un silenziamento della proteina utilizzando specifici siRNA.<br>Questa tesi ha dunque messo in evidenza il ruolo della CA IX nella proliferazione cellulare in linee di tumore del colon e ha mostrato l’efficacia del CAI#3 nel bloccare il ciclo di tali cellule in condizioni di ipossia e non di normossia suggerendo, quindi, un loro possibile futuro utilizzo come molecole anti-tumorali ipossia-specifiche. <br>
File