ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-10012008-121245


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
FORNARO, STEFANIA
URN
etd-10012008-121245
Title
L'impiego delle tecniche di immunoistochimica nella datazione delle ferite
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
Relatore Dott. Papi, Luigi
Parole chiave
  • immunoistochimica
  • datazione delle ferite
Data inizio appello
21/10/2008;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
21/10/2048
Riassunto analitico
RIASSUNTO

L’esame di una ferita e’ indispensabile nella pratica forense; esso e’ sempre necessario per determinare la vitalita’ o l’eta’ di una lesione e per valutare correttamente il rapporto tra la morte e ogni ferita. Dunque, la determinazione della vitalita’ e/o dell’epoca di una ferita rappresenta un tema classico ma ancora attuale in patologia forense.
La riparazione delle ferite cutanee e’ un primitivo ma ben orchestrato fenomeno biologico consistente di tre fasi successive: l’infiammazione, la proliferazione e la maturazione. Molte sostanze biologiche sono coinvolte nel processo di guarigione delle ferite e questa trattazione rappresenta una breve e semplificata rassegna dei vari markers fino ad oggi studiati ed applicati in campo di datazione delle ferite. Questo campo, grazie agli sviluppi delle tecniche di immunoistochimica e delle analisi chimiche, ha avuto un rapido sviluppo negli ultimi anni. In particolare, e’ stato dimostrato che i collageni, le citochine ed i fattori di crescita sono markers molto utili per la datazione delle lesioni.
Queste metodiche possono, inoltre, essere applicati anche in particolari ambiti della patologia forense quali, ad esempio, lo studio delle lesioni da arma da fuoco e alle lesioni cerebrali; in quest’ultimo settore sono stati isolati specifici marcatori che possono essere repertati anche a seguito di accidenti cerebrali non traumatologici.



File