ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09272011-014101


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
OLIVIERI, ILARIA
URN
etd-09272011-014101
Title
"Misure di outcome nella terapia dei disturbi del movimento in eta evolutiva"
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Cioni, Giovanni
Parole chiave
  • disturbi del movimento in età evolutiva
  • MD-CRS
  • artane
  • tremore
  • mioclono
  • corea
  • distonia
Data inizio appello
18/10/2011;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
18/10/2051
Riassunto analitico
Questo lavoro ha l’obiettivo di valutare la reale capacità della Movement Disorders- Childhood Rating Scale (MD-CRS) di riconoscere i cambiamenti clinici nel follow-up dei pazienti con disturbo del movimento sottoposti a trattamento farmacologico/chirurgico specifico.<br>La scala nasce in due versioni: una per il bambino piccolo (0-3) (Ped Neurol 2009), una per il bambino più grande (4-18) (Ped Neurol 2008) ed è nota in letteratura ormai da tre anni. Attualmente la scala MD-CRS viene usata nell’Istituto scientifico Stella Maris per il lavoro quotidiano del medico e del terapista della neuropsicomotricità che si occupano di disturbi del movimento (MD) in età evolutiva. <br>La trattazione si compone di una parte generale sulla definizione e classificazione dei disturbi del movimento in età evolutiva, a cui segue una trattazione più dettagliata dei singoli disordini, i relativi approcci terapeutici (farmacologici e chirurgici), gli strumenti di valutazione esistenti per il loro inquadramento, inclusa la scala MD-CRS, e di una parte sperimentale.<br> Lo studio si propone di:<br>- rivalutare la scala MD-CRS attraverso l’applicazione clinica durante l’outcome ad un anno su un campione di 61 pazienti;<br> - stabilire la sensibilità della scala MD-CRS al cambiamento durante terapia farmacologica e chirurgica specifica.<br>- stabilire se i cambiamenti registrati siano correlati all’azione della terapia o alla semplice maturazione età-dipendente delle funzioni analizzate e/o ai valori basali di compromissione.<br>MD-CRS 4-18 e MD-CRS 0-3 sono state applicate ad un campione di 41 e 20 soggetti rispettivamente, affetti da disturbo del movimento di varie eziologie e sottoposti a trattamenti specifici, sia farmacologici che chirurgici, valutati tra il 2008 e il 2011. Sono stati esclusi dal seguente lavoro coloro che non avevano ancora raggiunto l’anno di follow up in data Settembre u.s. e coloro che, per vari motivi, non avevano assunto regolarmente la terapia farmacologica.<br>Le valutazioni sono state eseguite al tempo basale (in assenza di farmaco o intervento chirurgico, T0), dopo 6 (T1) e 12 mesi (T2) dall’inizio del trattamento.<br>Le indagini statistiche utilizzate nello studio sono state: il test t di Student per dati appaiati a due vie, tra il basale (T0) e gli altri tempi di valutazione (T0 versus T1, T0 versus T2) per ogni indice, e la regressione stepwise, per le differenze risultate statisticamente significative.<br>In base ai risultati ottenuti ed ad un’analisi dell’attuale letteratura abbiamo potuto confermare che la scala MD-CRS ha una valida scale responsiveness.<br>Questo strumento di valutazione è risultato, infatti, essere un mezzo efficace nella valutazione diagnostica e dell’outcome dei disturbi del movimento in età evolutiva. <br><br><br>
File