ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09242012-153157


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
FIACCHINI, GIACOMO
URN
etd-09242012-153157
Title
Il lembo di muscolo temporale nella ricostruzione dei difetti postoncologici della mesostruttura.
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
relatore Prof. Sellari Franceschini, Stefano
Parole chiave
  • ricostruzione
  • neoplasie del cavo orale
  • lembo di muscolo temporale
Data inizio appello
16/10/2012;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
16/10/2052
Riassunto analitico
Background. Nell’ambito della ricostruzione post-oncologica, esiste la necessità di utilizzare lembi che siano in grado di ripristinare correttamente la forma e la funzione delle strutture rimosse. Tra le soluzioni possibili, il lembo di muscolo temporale è un lembo muscolare peduncolato utilizzabile in casi selezionati. Lo scopo della tesi è di analizzare in dettaglio l’applicazione clinica del lembo di muscolo temporale nell’ambito dei difetti post-oncologici della mesostruttura, riservando particolare attenzione all’analisi degli esiti funzionali.
Materiali e metodi. In questo lavoro abbiamo preso in esame retrospettivamente 18 pazienti (età media 65 anni) con neoplasie maligne della mesostruttura che sono stati sottoposti, da Gennaio 2003 a Dicembre 2011 nell’unità operativa Otorinolaringoiatria 1° Universitaria, ad interventi di maxillectomia e ricostruzione con lembo di muscolo temporale. Abbiamo poi descritto in dettaglio la tecnica chirurgica che abbiamo adottato per sollevare il lembo e trasferirlo nella sede del difetto.
Risultati. Tutti i 18 lembi di muscolo temporale sono stati trasferiti con successo e hanno portato ad una completa chiusura del minus chirurgico. Non si è registrato alcun decesso relativo alla procedura chirurgica e nell’immediato postoperatorio né è stata evidenziata l’insorgenza di complicanze maggiori come necrosi totale del lembo, infezioni e sanguinamento. Si sono manifestate solo 3 complicanze minori, tra cui una deiscenza della ferita chirurgica e 2 fistole oronasali, tutte immediatamente trattate e risolte. A distanza di 6 mesi dall’intervento abbiamo poi valutato l’aspetto del volto, la fonazione, la deglutizione e la funzione oculare ottenendo per tutti questi aspetti risultati eccellenti, con il ripristino di una buona qualità di vita.
Conclusioni. Il lembo di muscolo temporale costituisce un’ottima opzione chirurgica per la ricostruzione dei difetti della mesostruttura in quanto è flessibile, adattabile e resistente. L’intervento è rapido, sicuro ed eseguibile anche su pazienti che non possono tollerare un’anestesia lunga o in pazienti che hanno un elevato rischio di perdita del lembo microvascolare, come l’aterosclerosi.
File