ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09222008-200734


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
PORCEDDU, FEDERICO VINCENZO ANTONIO
URN
etd-09222008-200734
Title
Reingegnerizzazione e Routing Multi-Hop nel sistema per la gestione di dati in reti di sensori Mad-WiSe
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
TECNOLOGIE INFORMATICHE
Supervisors
Relatore Prof. Chessa, Stefano
Relatore Dott. Amato, Giuseppe
Parole chiave
  • Routing
  • Multi-Hop
  • Mad-WiSe
  • TinyOs
  • reti di sensori
  • WSN
Data inizio appello
10/10/2008;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Questo lavoro nasce dall’esigenza dei responsabili del progetto Mad-WiSe (Management of Data in Wireless Sensor networks), che vede collaborare il laboratorio “Wireless Networks and Multimedia Networked Information Systems” dell’ istituto ISTI del CNR di Pisa con il Dipartimento di Informatica dell’Università di Pisa, di dare continuità al proprio progetto in seguito al rilascio da parte dell’ Università della California di Berkeley della versione 2.x di TinyOs, il sistema operativo utilizzato dai nodi delle reti wireless di sensori. Il lavoro di tesi svolto tratta il porting da TinyOs 1.x a TinyOs 2.x e l’implementazione della funzionalità di Multi-hop Routing su Mad-WiSe, un sistema di trattamento di interrogazioni complesse per reti di sensori, finalizzato a rendere l’utilizzo di questa tecnologia accessibile a tutti, attraverso l’utilizzo di un linguaggio di query SQL-like.
La tesi si articola in sette capitoli: il primo è dedicato a una breve esposizione delle tecnologie e dei lavori correlati al progetto. Nel secondo capitolo è esposta la struttura di Mad-WiSe, del suo stack protocollare e delle funzionalità offerte da ogni livello. Nel terzo capitolo si affronta la questione della reingegnerizzazione di Mad-WiSe al TinyOs 2.x soffermandosi sulle differenze concettuali e sulle funzionalità introdotte e modificate rispetto al TinyOs 1.x. Il quarto capitolo spiega come è stato implementato il Multi-hop Routing adattando l’algoritmo AODV al livello di rete già esistente. Gli ultimi tre capitoli, il quinto, il sesto e il settimo consistono rispettivamente nelle conclusioni, l’elenco delle figure e in una serie di note bibliografiche.
File