ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09192018-154851


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
BOEMI, SEBASTIANO ANDREA
URN
etd-09192018-154851
Title
Il cocktail party effect nelle sale di ristorazione: valutazione dell’indice di trasmissione del parlato e della differenza di livello sonoro con metodi analitici e simulazioni software
Struttura
INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE E DELLE COSTRUZIONI CIVILI
Commissione
relatore Prof. Leccese, Francesco
relatore Prof. Salvadori, Giacomo
relatore Ing. Rocca, Michele
Parole chiave
  • Lombard effect
  • Cocktail party effect
  • Software di simulazione acustica
  • Metodo analitico
  • Differenza di livello sonoro
  • Indice di trasmissione del parlato
  • Intelligibilità del parlato
  • Sale di ristorazione
Data inizio appello
09/10/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Lo scopo della presente tesi è quello di analizzare e discutere il legame tra il cocktail party effect e l’intelligibilità del parlato nelle sale di ristorazione attraverso la valutazione dell’indice di trasmissione del parlato STI e della differenza di livello sonoro ΔL con metodi analitici e simulazioni software. Il lavoro si compone principalmente di tre parti: ricerca bibliografica sull’argomento; individuazione dei metodi di valutazione del cocktail party effect e confronto tra metodi analitici; simulazione acustica attraverso il software EASE 4.4. Il cocktail party effect è molto dibattuto nel contesto scientifico internazionale: oltre che nell’acustica architettonica si trovano sviluppi anche nella neurologia, nella psicologia e nello studio del comportamento di alcuni animali; si è reso quindi necessario uno studio approfondito per ottenere una visione completa ed ordinata dei diversi aspetti riguardanti tale fenomeno dalla sua prima definizione fino alle ricerche più recenti. In una conversazione si può distinguere il punto di vista dell’ascoltatore attraverso il fenomeno del cocktail party effect, da quello dell’oratore attraverso il fenomeno del Lombard effect. Pertanto l’obiettivo degli studi sull’intelligibilità è quello di trovare delle grandezze oggettive e/o acustiche che forniscono arbitrariamente al progettista risposte sulla qualità acustica della sala di ristorazione. A tal fine la norma UNI 11532-1:2018 definisce l’indice di trasmissione del parlato STI (in lingua originale Speech Transmission Index). Dalle ricerche effettuate si deduce che la valutazione dell’intelligibilità può essere effettuata con misure in opera, con metodi di tipo soggettivo (questionari), con metodi di simulazione software e/o con metodi analitici. Si sono effettuati un’analisi grafica ed un confronto dei risultati ottenuti con due metodi analitici riportati a titolo di esempio atti a valutare il numero massimo di oratori che possono essere presenti in una sala per assicurare una buona intelligibilità. Successivamente attraverso il software EASE 4.4 sono analizzate sale di ristorazione di dimensioni differenti e caratteristiche di assorbimento variate in modo opportuno. Durante lo svolgimento di tale studio parametrico si sono confrontati sistematicamente lo STI e il ΔL con l’obiettivo di ricercare una relazione che lega i suddetti indici acustici. Infine si sceglie di effettuare una comparazione tra i risultati di ΔL ottenuti dallo studio parametrico con quelli derivanti da un metodo analitico scelto appositamente con l’obiettivo di sviluppare eventuali legami tra i due diversi metodi di valutazione del cocktail party effect.
File