ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09142017-194637


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
BENETTI, ELISA
URN
etd-09142017-194637
Title
Donne e scelte di portafoglio Differenze di genere e stili di investimento
Struttura
ECONOMIA E MANAGEMENT
Corso di studi
BANCA, FINANZA AZIENDALE E MERCATI FINANZIARI
Commissione
relatore Prof.ssa Ruiz, Maria Laura
Parole chiave
  • alfabetizzazione finanziaria
  • investitori professionali
  • ottimismo
  • overconfidence
  • decisioni di investimento
  • donne business angels
  • portafoglio
  • avversione al rischio
  • genere
Data inizio appello
02/10/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
<br>Nell’elaborato è stato affrontato il tema delle differenze di genere in merito all’atteggiamento verso il rischio nell’ambito delle decisioni di investimento. Nel primo capitolo, dopo aver descritto le anomalie nelle scelte finanziarie che derivano da errori cognitivi, sono stati analizzati i comportamenti di overconfidence e ottimismo con un’attenzione alle diversità tra uomini e donne, per poi passare alla percezione e assunzione del rischio nell’ottica della finanza comportamentale e allo studio di Jianakoplos e Bernasek (1998) sull’avversione al rischio delle donne nelle decisioni finanziarie. Nel secondo capitolo sono state trattate le differenze nella propensione al rischio e il processo decisionale per gli uomini e le donne manager (Johnson e Powell, 1992), il caso degli investitori professionali specializzati con lo studio di Olsen e Cox (2001) e la performance degli hedge fund gestiti da donne; infine, il rapporto tra donne business angels e investimenti nel capitale di rischio (Harrison e Mason, 2007). Nel terzo capitolo si è passati all’analisi delle scelte di investimento delle famiglie italiane emerse dal Rapporto Consob del 2016, con particolare riguardo alle conoscenze finanziarie, alle abitudini e stili di investimento e poi un’osservazione sul gender gap nell’alfabetizzazione finanziaria. Nell’ultimo capitolo è stato ripreso in considerazione l’aspetto di maggiore avversione al rischio per le donne con lo studio di Schubert et al. (1999) e per concludere una riflessione sull’atteggiamento dei brokers nei confronti dei clienti uomini e donne (Wang, 1994).<br>
File