ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09132012-185107


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
GIUSTARINI, GIULIO
URN
etd-09132012-185107
Title
Ruolo del recettore A2B dell'adenosina nella fisiopatologia dei disturbi della motilità del colon in presenza di infiammazione intestinale.
Struttura
FARMACIA
Corso di studi
CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE
Commissione
relatore Prof. Blandizzi, Corrado
correlatore Dott. Antonioli, Luca
correlatore Prof. Calderone, Vincenzo
Parole chiave
  • adenosine
  • adenosina
  • A2b receptor
  • recettore A2b
  • colite da DNBS
  • DNBS colitis
  • contrazioni neuromuscolari del colon
  • colonic neuromuscular contractions
Data inizio appello
10/10/2012;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
10/10/2052
Riassunto analitico
I recettori A2B contribuiscono alla regolazione di diverse attività fisiologiche tra cui le risposte immunitarie, le funzioni di secrezione/assorbimento intestinale e la motilità colica. Il ruolo di questi recettori nelle alterazioni motorie enteriche in presenza di infiammazione intestinale è ad oggi sconosciuto. L’obiettivo di questa tesi è di valutare l’espressione del recettore A2B nel colon di ratto e indagare il ruolo svolto da questo sottotipo recettoriale nel controllo della motilità colinergica in presenza di colite.<br>La colite è stata indotta attraverso somministrazione intrarettale di acido 2,4-dinitrobenzensolfonico (DNBS) in ratti Sprague Dawley. Dopo 6 giorni è stata valutata tramite RT-PCR ed imaging all’immunofluorescenza l’espressione e la localizzazione del recettore A2B. Negli esperimenti in vitro sono stati valutati gli effetti di MRS 1754 (MRS, antagonista del recettore A2B), NECA (agonista del recettore A2B), dipiridamolo (DIP) e adenosina deaminasi (ADA) sulle contrazioni colinergiche evocate sia con stimoli elettrici (SE) che con carbacolo in presenza di tetrodotossina.<br>Le analisi molecolari hanno dimostrato la presenza del recettore A2B nel compartimento neuromuscolare del colon, con una preferenziale localizzazione a livello dello strato muscolare e del plesso mienterico. È stato dimostrato che in presenza di colite l’espressione del recettore A2B è aumentata a livello muscolare, mentre nei gangli mienterici questa risulta ridotta. L’incubazione con MRS dei preparati di muscolatura longitudinale ha aumentato le contrazioni indotte da SE, tuttavia è risultato meno efficace nei tessuti infiammati. In condizione di deplezione dell’adenosina in ambiente extracellulare, ottenuta per incubazione contestuale con DIP e ADA, NECA ha diminuito la risposta motoria indotta con stimolazione elettrica nei preparati di muscolatura longitudinale dei ratti di controllo e con efficacia maggiore in quelli dei ratti con colite. Inoltre, nelle stesse condizioni è stato evidenziato che le contrazioni indotte mediante carbacolo sono aumentate da MRS nei preparati colici sani, ma non in quelli infiammati. Queste contrazioni sono inibite invece dall’uso di NECA in entrambe le tipologie di campioni, sebbene con un efficacia maggiore in quelli infiammati.<br>I dati ottenuti mostrano che, in condizioni normali, l’adenosina modula la motilità colinergica del colon attraverso l’attivazione del recettore A2B, il quale è localizzato principalmente a livello delle cellule muscolari lisce. In presenza di colite, nonostante sia sovra-espresso il recettore A2B, il controllo inibitorio di questo sottotipo recettoriale è diminuito da una ridotta disponibilità di adenosina endogena causata dall’adenosina deaminasi.<br><br><br><br>Adenosine A2B receptors (A2BR) contribute to the physiological regulation of immune responses, intestinal secretive/absorptive functions and colonic motility. The involvement of these receptors in the enteric motor alterations associated with bowel inflammation is still unknown. The aim of this thesis was to evaluate the A2BR expression in rat colon and investigated their role in the control of cholinergic motility in the presence of colitis. <br>Colitis was induced by intrarectal 2,4-dinitrobenzenesulfonic acid (DNBS) in Sprague-Dawley rats. After six days, A2BR expression and localization in the colonic neuromuscular layer were examined by RT-PCR and immunofluorescence. In in vitro experiments were tested the effects of MRS 1754 (MRS, A2BR antagonist), NECA (A2BR agonist), dipyridamole (DIP) and adenosine deaminase (ADA) on atropine-sensitive cholinergic contractions evoked by electrical stimulation (ES) or by carbachol in the presence of tetrodotoxin. <br>Molecular analysis displayed the presence of A2B receptor in the colonic neuromuscular compartment, with a predominant localization in the muscle layer and myenteric plexus. In the presence of colitis, A2BR expression was enhanced at muscular level, but reduced in myenteric ganglia. MRS enhanced ES-induced contractions in normal longitudinal muscle strip (LMS), while being less effective in inflamed tissues Under incubation with DIP plus ADA, to abate extracellular adenosine levels, NECA decreased the motor responses to ES in normal LMS, and it was more effective in rats with colitis. Carbachol-evoked contractions were enhanced by MRS in normal LMS, but not in inflamed rats, while they were inhibited by NECA in normal and, to a greater extent, in inflamed specimens.<br>The present data show that, under normal conditions, adenosine modulates the colonic cholinergic motility via activation of A2BR, mainly located on smooth muscle. In the presence of colitis, this inhibitory control is impaired, despite an up-regulated A2BR expression, resulting from a reduced endogenous adenosine availability operated by adenosine deaminase.
File