ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09102017-214423


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
CARLONI, ANDREA
URN
etd-09102017-214423
Title
Progettazione e realizzazione di uno strumento per la caratterizzazione di celle al Litio.
Struttura
INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE
Corso di studi
INGEGNERIA ELETTRONICA
Commissione
relatore Prof. Roncella, Roberto
Parole chiave
  • ,bassa-media potenza
  • modello elettrico di Randles
  • Progettazione
  • caratterizzazione di celle al litio
Data inizio appello
03/10/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Attualmente la fascia di dispositivi a bassa-media potenza (ovvero compresa tra il watt e il kilowatt) è ancora dominata da oggetti che sfruttano un motore a combustione o un motore elettrico, che attraverso un cavo si collega alla rete di alimentazione. Detto ciò e premesso che lo sviluppo delle tecnologie delle celle al litio ne porti, nei prossimi decenni, a un incremento sostanziale della densità specifica di energia (energia per unità di peso), questo sistema di accumulo di energia portatile potrebbe diventare appetibile per gli oggetti sopra citati. Per questo motivo si rende necessaria la realizzazione di uno strumento che riesca nella maniera più accurata possibile a caratterizzare celle agli ioni di litio per applicazioni di bassa-media potenza.<br>È opportuno sottolineare che tale lavoro si colloca all’interno di un progetto di ricerca più ampio volto a sviluppare sistemi di caratterizzazione per celle elettrochimiche, non solo per applicazioni auto-motive, ma anche per applicazioni domestiche e hobbistiche (tagliaerba, biciclette elettriche, droni, etc.).<br>La ricerca si è svolta in due fasi. La prima fase ha avuto come obiettivo quello di progettare e realizzare lo strumento di misura, sia dal punto di vista hardware sia dal punto di vista software. Si è trattato di scegliere la strumentazione da laboratorio, che collegata ha portato alla realizzazione dello strumento. Successivamente è stato necessario costruire un’interfaccia hardware che permettesse lo scambio di informazioni tra i vari componenti dello strumento. Ed è stato realizzato un software in grado di automatizzare il test.<br>La seconda fase ha avuto lo scopo di verificare il corretto funzionamento del sistema di misura. Ciò è stato possibile grazie all&#39;analisi della capacità massima di venti celle agli ioni di litio (LiFePO4) generalmente utilizzate per l’accumulo di energia elettrica per scooter elettrici.<br>In conclusione, l’obiettivo di mantenere le misurazioni affidabili e accurate, nonostante l’utilizzo di componenti che hanno ridotto il costo complessivo dello strumento, è stato raggiunto.<br>
File