ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09042013-172705


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
COLUCCI, VITANTONIO
URN
etd-09042013-172705
Title
Metodo sperimentale per quantificare un flusso di gas fuggitivo mediante misure verticali di concentrazione
Struttura
INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE
Corso di studi
INGEGNERIA CHIMICA
Commissione
relatore Prof. Andreussi, Paolo
controrelatore Prof.ssa Galletti, Chiara
relatore Ing. Ansiati, Alberto
relatore Ing. Rossi, Marco
relatore Dott.ssa Falcone, Gemma
Parole chiave
  • leak detection
  • mezzo aeromobile privo di equipaggio
  • UAV
  • calibrazione strumento
  • sistema di rilevamento a distanza
  • metano aerodisperso
  • laser TDLAS
  • sorveglianza ambientale
  • discarica
  • rotture tubazioni
  • fuoriuscite serbatoi
  • dispersione da sorgente puntuale
  • lavoro sperimentale
Data inizio appello
26/09/2013;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La tesi si basa su un lavoro sperimentale che ha visto la messa a punto di un nuovo sistema di rilevamento a distanza di metano aerodisperso tramite laser TDLAS ( Tunable Diode Laser Absorption Spectroscopy), una tecnologia a cammino aperto, che fornisce le concentrazioni medie del gas che si vuole rilevare ( in questa tesi CH4),misurando l'estinzione dell'intensità della radiazione laser a una data lunghezza d'onda, lungo un cammino ottico lineare che può arrivare fino a 30 metri. Il laser TDLAS è stato inserito su un mezzo aeromobile senza pilota (UAV) che ha effettuato le misure dall'alto e monitorare un'area d'interesse come la discarica. I test in campo hanno riguardato sia il monitoraggio di una reale dispersione di metano da una discarica nel grossetano sia la messa a punto del fenomeno con un tubo in plexiglas che avesse la funzione di un hot spot per la dispersione di metano in un campo aperto e isolato. La misura delle concentrazioni delle sostanze pericolose risulta importante sia per scopi di sorveglianza ambientale sia nel caso di dispersione da sorgente puntuale al fine di rilevare le perdite e di intervenire rapidamente per non mettere a rischio i lavoratori e la popolazione che soggiorna nelle vicinanze di una discarica o di un impianto chimico- petrolchimico. La tecnologia, nel suo complesso, risulta essere una assoluta innovazione nel settore del monitoraggio dell'atmosfera e di conseguenza si è sviluppato anche un metodo numerico applicabile a tale sperimentazione.
File