ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-09042013-104555


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
CACINI, MARGHERITA
URN
etd-09042013-104555
Title
Stato dell'arte e oggettivazione del test di flessione metacarpofalangea nel cavallo.
Struttura
SCIENZE VETERINARIE
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
relatore Prof. Carlucci, Fabio
correlatore Dott. Ricardi, Giorgio
controrelatore Dott. Barsotti, Giovanni
Parole chiave
  • test di flessione
  • lameness
  • horse
  • flexion test
  • Cavallo
  • zoppia
Data inizio appello
20/09/2013;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
30/11/2021
Riassunto analitico
RIASSUNTO<br>Introduzione. Il test di flessione è comunemente utilizzato durante la visita ortopedica sia in cavalli affetti da zoppia, che in cavalli apparentemente sani, al fine di localizzare l’origine del dolore. Ad oggi il test di flessione manca di specificità e la risposta è spesso influenzata da alcune variabili come forza e tempo. Scopo del presente lavoro è stato quello di eseguire una standardizzazione del test di flessione mediante l’utilizzo di un dinamometro e l’applicazione di 3 forze diverse. <br>Materiali e metodi. Sono stati sottoposti a test di flessione metacarpofalangea 10 cavalli sani, utilizzando tre differenti intensità di forza (75 N, 100 N, 120 N), misurate per mezzo di un dinamometro. Sono state eseguite riprese video dei test, valutate successivamente da 3 clinici esperti in ortopedia. <br>Risultati. L’analisi statistica ha evidenziato una differenza significativa per ciascun clinico in relazione alla valutazione delle forze applicate (p&lt;0,05). Il Turkey’s multiple comparison test ha mostrato nel clinico 1 e 3 differenze tra 75 N vs 120 N, mentre non sono state evidenziate differenze per il clinico 2. L’analisi della varianza a una via non ha evidenziato differenze statisticamente significative tra i clinici 1 e 3 mentre è stata riscontrata una differenza nello score fornito dal clinico 2 vs gli altri nella risposta fornita. <br>Conclusioni. Il dinamometro si è rivelato semplice e intuitivo per l’operatore e non invasivo per il cavallo. Inoltre non essendo state riscontrate differenze di interpretazione tra i clinici più esperti al variare delle intensità di forza, si può concludere che il dinamometro può oggettivizzare la forza applicata e facilitare l’interpretazione del clinico nell’esame della zoppia. <br><br>Parole chiave: Cavallo, test di flessione, zoppia<br><br>ABSTRACT<br>Introduction Flexion tests are commonly used during the orthopedic examination in the horse, both in the presence of lameness and in apparently sound individuals, in order to localize the possible source of pain. To date, flexion tests lack specificity and the response is often influenced by several variables such as force and time. The aim of the present work was to perform a standardized flexion test by the application of three different force intensities (75 N, 100 N, 120 N) for 60 seconds using a dynamometer.<br>Material and methods - The metacarpophalangeal flexion test was applied on 10 healthy horses; tests were video-recorded and subsequently assessed by 3 experienced orthopedic clinicians. A statistical difference was calculated for each clinician relative to the evaluation of the forces applied (p &lt;0.05). The Tukey&#39;s multiple comparison test showed differences between vets 1 and 3 for 75N vs 120 N, while no differences were found for vet 2. The one-way analysis of variance showed no statistically significant differences between vets 1 and 3 in the interpretation of each force, while vet 2 showed difference vs 1 and 3.<br>Discussion and conclusions - The use of our device was easy and well tolerated by all horses. Moreover its use seems to standardize the flexion test by the clinicians, allowing a simpler interpretation of lameness and a more objective pain score. <br><br>Key words: Horse, flexion test, lameness<br>
File