ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08312016-223902


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
GREGORINI, ALESSIA
URN
etd-08312016-223902
Title
La giustizia riparativa tra teoria e prassi. Le sempre più diffuse esperienze a livello internazionale e le timide aperture del legislatore interno
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof. Bresciani, Luca
Parole chiave
  • mediazione penale
  • giustizia riparativa
Data inizio appello
19/09/2016;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
L&#39; elaborato si propone di analizzare il paradigma rappresentato dalla giustizia ripartiva, quale modello alternativo di risoluzione delle controversie. Lo studio parte con l&#39;analizzare i principi alla base di questo modello così come elaborati dalla dottrina e dalle fonti sovranazionali, cercando di delineare i punti chiave su cui essa si base e gli strumenti con cui si espeta.<br>A seguito dell&#39;analisi dal punto di vista teorico si passa a verificare come diversi ordinamenti giuridici hanno recepito e integrato al loro interno i dettami della giustizia riparativa, focalizzandosi soprattutto sui rapporti con il processo penale.<br>Il focus è stato posto principalmente su quelle esperienze che, avendo da più tempo sperimentato e adottato le modalità di intervento della giustizia riparativa, ricoprono un ruolo significativo per questo studio. Gli ordinamenti trattati sono in un primo momento quelli internazionali appartenenti principalmente all&#39;area di common law, che rappresenta quella in cui questo modello è nato. Successivamente si sposta l&#39;attenzione a livello europeo, cercando di descrivere come anche in ordinamenti di civil law, caratterizzati da una minor flessibilità, sia possibile lo sviluppo della giustizia ripartiva. <br>In conclusione si passa ad osservare l&#39;ordinamento italiano, analizzando gli esperimenti di giustizia riparativa che si sono avviati nel tempo. Si cercherà infine di spiegare i motivi di cautela che rallentano il recepimento completo dei principi della suddetta all&#39;interno dell&#39;ordinamento italiano, così come auspicato dalle fonti emanate a livello sovranazionale ed europeo.
File