ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08312012-115002


Thesis type
Tesi di specializzazione (3 anni)
Author
SBRANA, ALBERTO
URN
etd-08312012-115002
Title
DIAGNOSI DELLE MASTITI BOVINE: METODI CLINICO-FISICI A CONFRONTO
Struttura
MEDICINA VETERINARIA
Corso di studi
SANITA' ANIMALE, ALLEVAMENTO E PRODUZIONI ZOOTECNICHE
Commissione
relatore Prof. Cerri, Domenico
correlatore Dott. Fratini, Filippo
Parole chiave
  • metodi diagnostici
  • mastiti
  • BLAP
Data inizio appello
19/10/2012;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Nel nostro paese l’allevamento bovino da latte negli ultimi decenni ha subito notevoli trasformazioni, sia da un punto di vista numerico che gestionale. Si è assistito alla riduzione del numero di allevamenti associata all’aumento di animali per singolo allevamento al fine di incrementare le performance degli animali ed aumentare quindi la produttività dell’azienda. A fronte dei sensibili miglioramenti produttivi ha fatto riscontro però un peggioramento dei parametri riproduttivi. Le patologie mammarie di natura infettiva sono da sempre uno dei principali problemi dell’allevamento bovino da latte e nonostante siano ormai decenni che vengono studiate e combattute, a causa della continua evoluzione delle tecniche di allevamento della notevole capacità di adattamento alle nuove situazioni epidemiologiche degli agenti patogeni, i risultati non sono confortanti con conseguenti danni economici per gli allevamenti. La possibilità di eseguire una diagnosi precoce di mastite, anche nelle forme più subdole, attraverso metodi semplici e da fare in loco risulta quindi estremamente importante. Nel presente studio sono stati messi a confronto vari tests diagnostici quali il California Mastitis Test (CMT), la Conducibilità Elettrica (CE), il pH , la Conta delle Cellule Somatiche e l’esame su un campione di 54 bovine in lattazione di un allevamento intensivo. I test sono stati eseguiti sui campioni di latte proveniente da ciascun quarto ed è stata valutata la correlazione tra il test di Conta delle Cellule Somatiche vs CMT, pH e CE. I risultati ottenuti dai vari test hanno evidenziato che non esiste correlazione statisticamente significativa.<br><br>In our country the breeding dairy cattle in recent decades has undergone considerable change, both from a numerical point of view that management. There has been a reduction in the number of farms associated with an increase of animals per farm in order to increase the performance of the animals and thus increase productivity. In view of the sensitive improvements in production has been accompanied, however, a worsening of reproductive parameters. The breast disease of an infectious nature have always been one of the main problems of cattle breeding and dairy despite decades now, are studied and combated, due to the continuous development of breeding techniques of the remarkable ability to adapt to new situations epidemiological agents pathogens, the results are encouraging, resulting in economic losses to livestock. The ability to perform an early diagnosis of mastitis, even in more subtle forms through simple methods to do on site and is therefore extremely important. In the present study were compared various diagnostic tests such as the California Mastitis Test (CMT), electrical conductivity (EC), pH, Counting of Somatic Cells and examination of a sample of 54 lactating cows in a herd intensive. The tests were performed on the samples of milk from each quarter and has been evaluated the correlation between the test of somatic cell count vs. CMT, pH and EC. The results obtained from the various tests have shown that there is no statistically significant correlation.
File