ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08292011-011934


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
PANDOLFINI, LUCA
URN
etd-08292011-011934
Title
Noggin induce un destino neurale corticale nelle cellule staminali embrionali murine antagonizzando Bone Morphogenetic Proteins (BMPs) secrete in maniera autocrina.
Struttura
SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI
Corso di studi
BIOLOGIA MOLECOLARE E CELLULARE
Supervisors
relatore Dott. Cremisi, Federico
correlatore Prof. Vignali, Robert
correlatore Dott.ssa Ori, Michela
Parole chiave
  • Cellule Staminali Embrionali
  • ES
  • Differenziamento del sistema nervoso
  • In vitro
  • Noggin
  • Patterning antero/posteriore del sistema nervoso c
  • Induzione neurale
Data inizio appello
29/09/2011;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
29/09/2051
Riassunto analitico
Le cellule staminali embrionali (ESC) rappresentano uno strumento utile per lo studio in coltura del potenziale differenziativo di cellule pluripotenti. Il differenziamento di ESC in mezzi di coltura chimicamente definiti permette di individuare i fattori necessari e sufficienti all’induzione di specifici destini cellulari. Abbiamo studiato il differenziamento di ESC murine, coltivate come monostrato aderente, in un mezzo minimo privo di fattori di crescita. La coltura di ESC in queste condizioni porta al differenziamento di neuroni caratterizzati da un profilo di espressione genica tipico delle regioni prosencefalo-mesencefaliche. Il lavoro dimostra che le ESC durante il loro differenziamento secernono BMPs (Bone Morphogenetic Proteins) e che l’inibizione di questa via di segnale per mezzo di Noggin rafforza l’abilità delle ESC di generare neuroni con un repertorio genico corticale. Tali neuroni sono stati caratterizzati mediante l’analisi di espressione di marcatori antero-posteriori e dorso-ventrali dello sviluppo del sistema nervoso. Inoltre abbiamo comparato mediante microarray l’espressione genica globale delle cellule ottenute dal differenziamento di ESC con quella del prosencefalo, mesencefalo e romboencefalo embrionale murino. Nell’insieme i dati suggeriscono, per le ESC murine, la presenza di un programma differenziativo di default in senso neurale corticale.
File