ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08262010-094006


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
CAPPUCCIO, ALESSANDRA
URN
etd-08262010-094006
Title
Sieroelettroforesi in corso di patologie immunomediate ematologiche del cane
Struttura
MEDICINA VETERINARIA
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
correlatore Dott. Gavazza, Alessandra
controrelatore Prof. Bizzeti, Marco
relatore Prof. Lubas, George
Parole chiave
  • glucocorticoidi.
  • patologie immunomediate
  • cane
  • sieroelettroforesi
Data inizio appello
17/09/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
17/09/2050
Riassunto analitico
Lo scopo di questa tesi è stato quello di valutare le modificazioni delle proteine sieriche in corso delle più frequenti patologie immunomediate ematologiche nel cane (anemia e trombocitopenia). In particolare il confronto è stato effettuato tra i risultati dell’elettroforesi dei soggetti trattati con glucocorticoidi e quelli dei soggetti senza terapia, al fine di valutare se prevale il processo patologico o le modificazioni indotte dai glucocorticoidi. <br>Sono stati valutati 19 pazienti di cui 9 soggetti con anemia emolitica immunomediata, 9 con trombocitopenia immunomediata e 1 con entrambe le alterazioni. <br>I pazienti selezionati in questo studio sono stati valutati per segnalamento, anamnesi e rilievi fisici; inoltre sono stati valutati l’emogramma, il profilo coagulativo, il profilo biochimico sierico, l’esame delle urine, l’esame del midollo osseo e le indagini sierologiche per la ricerca di malattie trasmesse da vettori (Ehrlichia canis, Leishmania infantum, Rickettsia conorii, Rickettsia rickettsii, Borrelia spp. e Dirofilaria immitis).Per la diagnosi di patologia immunomediata sono stati impiegati i risultati derivanti dal test di Coombs e della Citofluorimetria, dal rilievo della sferocitosi e dalla risposta alla terapia immunosoppressiva. Inoltre è stata effettuata una valutazione sia per quanto riguarda il tipo di anemia (gravità, rigenerazione, parametri morfologici) e di trombocitopenia (gravità). <br>Per l’analisi statistica delle frazioni sieroelettroforetiche è stato applicato il t di Student. Questa analisi ha rilevato differenze statisticamente non significative (p&gt;0,05) in tutte le frazioni proteiche. In conclusione non risulta una prevalenza del processo patologico o della terapia sull’andamento delle varie frazioni sieroelettroforetiche; tuttavia, il comportamento dei valori assoluti in g/dL delle alfa1 e delle alfa2 globuline indicano che vi sia un incremento di queste frazioni legato all’uso di glucocorticoidi.
File