ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-08222018-162338


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
FREDIANI, DAVIDE
URN
etd-08222018-162338
Title
Chirurgia androginoide: evoluzione della tecnica in 7 anni di esperienza della Scuola Pisana, dalla scrotovaginoplastica alla colonvaginoplastica
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Dott. Morelli, Girolamo
correlatore Dott. Buccianti, Piero
Parole chiave
  • chirurgia
  • evoluzione della tecnica
  • colonvaginoplastica
  • scrotovaginoplastica
  • androginoide
Data inizio appello
25/09/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
La chirurgia androginoide è un campo di studio ancora aperto, sono disponibili diverse tecniche ed è necessario un confronto sistematico tra di esse al fine di individuare vantaggi e svantaggi di ognuna per poter offrire alle pazienti la soluzione migliore per le loro esigenze.<br>In questo studio vengono confrontati due tipi di scrotovaginoplastica (con lembo peduncolato e con graft libero) e la colonvaginoplastica attraverso la raccolta di dati preoperatori, intraoperatori, postoperatori e di follow up relativi alle complicanze delle singole tecniche e alla soddisfazione soggettiva percepita dalle pazienti.<br>La colonvaginoplastica consente l&#39;ottenimento di una profondità neovaginale maggiore rispetto alla scrotovaginoplastica e di una lubrificazione spontanea e riduce il rischio di stenosi profonde, tuttavia presenta un profilo di rischio maggiore legato alla parte addominale dell&#39;intervento, che prevede una resezione del colon-sigma.<br>La scrotovaginoplastica con lembo peduncolato e con graft libero non consentono una lubrificazione spontanea e presentano un maggior rischio di riduzione della profondità della neovagina a distanza di tempo, tuttavia non necessitando di un intervento addominale hanno un minor profilo di rischio. La tecnica con graft libero consente, rispetto a quella con lembo peduncolato, un maggior mantenimento della profondità neovaginale a distanza di tempo dall&#39;intervento.
File