ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-07302010-091834


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC5
Author
SABATINI, CHIARA
URN
etd-07302010-091834
Title
Studio sul seme congelato bovino: correlazione fra caratteristiche seminali in vitro e fertilita in campo.
Struttura
MEDICINA VETERINARIA
Corso di studi
MEDICINA VETERINARIA
Commissione
correlatore Dott. Morelli, Lamberto
controrelatore Prof. Aria, Giorgio
relatore Prof.ssa Rota, Alessandra
Parole chiave
  • caratteristiche seminali
  • seme congelato
  • tasso di non-ritorno
  • fertilità
  • bovino
Data inizio appello
17/09/2010;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
17/09/2050
Riassunto analitico
Sei tori di razza Frisona sono stati sottoposti a prelievo e congelamento del seme allo scopo di produrre dosi inseminanti con due diversi numeri di spermatozoi, uno basso (B) ed uno alto (A), per ciascun soggetto. Prima del congelamento sono stati valutati il volume, la concentrazione, la motilità soggettiva e la morfologia spermatica. Post-scongelamento la concentrazione è stata valutata sia con la camera di Thoma che con NucleoCounter, uno strumento di recente produzione con cui è stata valutata anche l’integrità di membrana. Questa è stata valutata anche con HOS-test. Sono stati utilizzati anche due diversi analizzatori computerizzati di motilità (CEROS e IVOS) ed per uno scongelamento la valutazione con CEROS è stata ripetuta dopo un’ora di incubazione a 37°C. In 6 aziende sono state distribuite 10-20 paillettes per ciascuna dose inseminante/toro ed alla fine dello studio sono stati raccolti i dati dei non ritorni in estro dopo 56 giorni (NRR56) su un totale di 503 prime inseminazioni. Il NRR56 complessivo è stato del 36,8%, senza che vi fossero complessivamente differenze significative fra aziende, tori o dosi inseminanti. Delle correlazioni positive osservate fra caratteristiche seminali e fertilità poche sono risultate significative: difetti dell’acrosoma e della coda rispettivamente per le dosi A e B ed il numero di spermatozoi progressivamente mobili per CEROS dopo un’ora di incubazione per la dose B. Le valutazioni della concentrazione con Camera di Thoma e NucleoCounter sono risultate significativamente correlate così come la vitalità determinata dal NucleoCounter e la motilità. Questo studio conferma le difficoltà che esistono nel mettere in relazione le caratteristiche seminali e la fertilità.
File