ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-07092012-084523


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
LAZZERI, LINDA
URN
etd-07092012-084523
Title
Psoriasi, nuove acquisizioni terapeutiche
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
relatore Prof. Barachini, Paolo
Parole chiave
  • psoriasi
  • biologici
  • profilo lipidico
Data inizio appello
24/07/2012;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
24/07/2052
Riassunto analitico
La psoriasi è una delle più comuni malattie infiammatorie della cute nei paesi occidentali. È una dermatite eritemato- squamosa che insorge solitamente prima dei 35 anni e presenta un decorso cronico con una storia naturale molto variabile, che prevede fasi di miglioramento, di remissione spontanea e di esacerbazione. Essendo una patologia infiammatoria sistemica, la psoriasi ha inoltre molte comorbidità, fra cui artrite psoriasica, patologie cardiovascolari, sindrome metabolica e morbo di Crohn. L’elevata prevalenza di sindrome metabolica e fattori di rischio cardiovascolari evidenziata da recenti studi su pazienti psoriasici ha portato alla luce la necessità di trattare in modo adeguato tali comorbidità. Poiché si ipotizza che i meccanismi patogenetici della psoriasi possano essere responsabili anche delle comorbidità sopracitate si è cercato di valutare l’impatto delle terapie con biologici sul profilo lipidico e glucidico
Lo studio ha coinvolto 90 pazienti, con diagnosi di psoriasi, sottoposti nel periodo compreso tra il Maggio 2005 e il Giugno 2012 a terapia con antagonisti del TNF presso la Clinica Dermatologica di Pisa.
La media delle concentrazioni ematiche di colesterolo totale, HDL, LDL, trigliceridi e glucosio presenti in questi pazienti prima di iniziare terapia con biologici è stata confrontata con i valori rilevati nel corso della terapia. L’analisi non ha rilevato differenze statisticamente significative. Dal confronto dei valori ottenuti con dati di letteratura (studi di Tekin, Farshchian e Piskin) è risultata invece una differenza statisticamente significativa di tutti i parametri nelle diverse popolazioni di studio.
I dati analizzati sembrano quindi suggerire che l’impatto degli anti-TNF sul profilo lipidico e glucidico sia molto modesto, soprattutto considerata l’ampia variabilità interindividuale rilevata nei soggetti di questo studio e le significative differenze osservate fra le diverse popolazioni riportate dalla letteratura.
Tale variabilità sembrerebbe indicare il ruolo preponderante di altri fattori, presumibilmente di natura genetica o alimentare, nel determinare le variazioni del profilo lipidico nei pazienti con psoriasi.
Si rendono comunque necessari studi più ampi per verificare l’eventuale contributo che la terapia con farmaci biologici può dare al trattamento delle comorbidità della psoriasi.
File