ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-07032017-075938


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
MORELLI, ALBERTO
URN
etd-07032017-075938
Title
Il rischio infettivo nella sostituzione protesica di anca e ginocchio. Creazione di un nuovo score: ST.R.I.P.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Scaglione, Michelangelo
Parole chiave
  • Fattore di rischio
  • Prevenzione
  • Infezione periprotesica
  • Protesi
  • Anca
  • Ginocchio
  • STRIP
  • score
Data inizio appello
18/07/2017;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
L’intervento di sostituzione protesica di anca e di ginocchio rappresenta oggigiorno una delle pratiche chirurgiche più diffuse al mondo. Ripristinare la fisiologica motilità di un&#39;articolazione permette al paziente affetto da degenerazione artrosica di non perdere o di riconquistare la deambulazione allontanando la temibile complicanza della sindrome da allettamento. <br>Dai primi anni ‘60 quando per la prima volta Dr Charnely propose un rudimentale prototipo di protesi d&#39;anca, l’avanzamento degli standard nell’ambito della tecnica chirurgica, della qualità dei materiali impiegati e dei livelli di assistenza anestesiologica hanno permesso l&#39;impiego della sostituzione protesica di Anca e Ginocchio in un sempre più ampio numero di pazienti. Sotto la spinta di un sempre più elevato tasso di successo, si è assistito all&#39;aumento esponenziale del numero di interventi; alcuni lavori scientifici hanno ipotizzato un incremento nel periodo 2005-2030 delle operazioni svolte negli Stati Uniti, del 174% per gli interventi di artroprotesi totale di anca e del 673% per quelli di ginocchio. <br>Tuttavia, il fallimento di un impianto protesico rappresenta una temibile complicanza che spesso obbliga il paziente a un iter diagnostico-terapeutico molto lungo e gravoso quoad vitam e quoad valetudinem oltre a rappresentare una voce sempre più importante della spesa globale sanitaria. <br>L’infezione periprotesica, seconda causa di fallimento, con incidenza intorno al 2%, è la complicanza più temuta per il Paziente e per il Chirurgo Ortopedico. Al fine di non veder aumentare parallelamente al numero di interventi chirurgici il numero di complicanze infettive, la comunità scientifica ha rivolto sempre più attenzione alla prevenzione. Strategia fondamentale di Prevenzione è sicuramente l&#39;analisi dei fattori di rischio. <br>È scopo di questa tesi descrivere il procedimento analitico dei fattori di rischio che ha portato alla creazione dello score di Stratificazione di rischio di infezione periprotesica di anca e ginocchio (ST.R.I.P.). Si riportano così i dati preliminari del processo di validazione del suddetto score attraverso applicazione retrospettiva dello stesso su 25 pazienti con diagnosi di infezione periprotesica.
File