ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06302015-213444


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
SALERNI, ANTONIO
URN
etd-06302015-213444
Title
Correlazione tra espressione e funzionalità del trasportatore della serotonina ed obesità in studio condotto su membrane piastriniche.
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof.ssa Dell'Osso, Liliana
Parole chiave
  • sistema seroninergico
  • piastrine
  • obesita'
  • SERT
Data inizio appello
21/07/2015;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Numerosi studi suggeriscono il coinvolgimento della serotonina e della trasmissione serotoninergica nell’obesità e nel comportamento alimentare: in generale le condizioni che portano ad una attivazione dei recettori serotoninergici riducono il consumo di cibo, mentre le condizioni che impediscono l’attivazione dei medesimi recettori producono un effetto opposto. Uno di questi studi riguarda l’analisi, in soggetti affetti da bulimia nervosa, dei livelli di serotonina e di quelli dei recettori serotoninergici. Un altro coinvolge la valutazione dei livelli di trasportatore serotoninergico (SERT), a livello cerebrale, in pazienti con binge eating disorder. Un ultimo studio analizza i sottotipi recettoriali della serotonina, implicati nell’alimentazione, in ratti affetti da obesità indotta. Un legame tra sistema serotoninergico ed obesità emerge anche dal fatto che quest’ultima si associa spesso a disturbi depressivi, nei quali si rileva un’anomalia della funzione serotoninergica.<br>In considerazione di un tale coinvolgimento del sistema serotoninergico con l’obesità e delle strette somiglianze tra il meccanismo del reuptake piastrinico e cerebrale della serotonina attraverso il suo trasportatore, il lavoro di questa ricerca si propone di valutare i livelli di espressione e funzionalità del SERT mediante, rispettivamente, saggi di binding e di uptake, in membrane piastriniche provenienti da un gruppo di pazienti obesi e da un gruppo di controllo costituito da soggetti sani, allo scopo di rilevare eventuali differenze tra i due gruppi.<br>I dati prodotti dai saggi di binding permettono di concludere che le membrane piastriniche dei pazienti obesi hanno una riduzione significativa della densità del SERT rispetto al gruppo di controllo. I dati provenienti dagli studi di uptake non hanno invece evidenziato significative differenze tra i pazienti obesi ed i soggetti del gruppo di controllo. Pertanto questo studio rivela che l’obesità è associata ad un’alterata funzionalità del sistema serotoninergico, in particolare è stata evidenziata una riduzione della densità del SERT.
File