ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06302011-172256


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
BIZZI, MARTINA
email address
martina_bizzi@hotmail.it
URN
etd-06302011-172256
Title
Uso/abuso di sostanze durante l'adolescenza: influenza di amici, famiglia e media.
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Saggese, Giuseppe
Parole chiave
  • droghe
  • binge drinking
  • alcol
  • fumo
  • adolescenti
  • cannabis
  • famiglia
  • gruppo di amici
  • media
  • ecstasy
Data inizio appello
19/07/2011;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
19/07/2051
Riassunto analitico
Introduzione. L’adolescenza è un periodo di transizione segnato da profondi cambiamenti di ordine fisico, psicologico e cognitivo sostenuti da fattori biologici. In tale processo di sviluppo l’adolescente subisce una rapida crescita fisica, un cambiamento nella forma corporea e nei caratteri sessuali; a questo si associa uno sviluppo intellettivo per quanto concerne la capacità di astrazione, l’acquisizione di un chiaro senso di identità personale e sessuale, l’instaurarsi di una particolare condizione emotiva ed il raggiungimento di un certo grado di indipendenza dai genitori. Nel complesso, i cambiamenti che avvengono durante la pubertà hanno notevoli ripercussioni sulla salute e sul benessere degli adolescenti e sono alla base dell’aumento della mortalità e della morbilità da lesioni accidentali e intenzionali, del suicidio e dei disturbi mentali, dell’abuso di sostanze e dei disordini alimentari. <br>L’obiettivo di questa tesi è quello di studiare alcuni tra i fattori di rischio associati al precoce uso di sostanze. In particolare sono stati valutati empiricamente, attraverso la metodologia statistica, l’eventuale influenza degli amici, della famiglia, dell’utilizzo dei media, quali TV e Internet, sull’uso o abuso di sostanze tra cui, fumo, alcol e droghe, durante il periodo dell’adolescenza. <br>Materiali &amp; Metodi. Questa indagine è parte di un progetto di collaborazione, tra la Clinica Pediatrica I dell’Università di Pisa e l’Osservatorio permanente sull’Adolescenza della Società Italiana di Pediatria.<br>Il campione che è stato scelto è composto da 715 adolescenti, di età compresa tra gli 11 e i 14 anni. L’indagine è stata effettuata distribuendo questionari anonimi in alcune scuole medie della provincia di Pisa .<br>Risultati. Nei 715 casi studiati il fumo è risultata la sostanza più utilizzata con una percentuale del 16,2%, la prevalenza dell’abuso di alcol tra i soggetti del campione è risultata invece del 9,9%, quella dell’uso di cannabis del 3,2% e infine quella dell’uso di ecstasy dell’1%.<br>Conclusioni. Dal presente lavoro è possibile osservare come l’influenza dei media sugli adolescenti per quanto concerne l’abitudine al fumo sia notevolmente significativa, con un pattern che può essere definito “dose-dipendente”. Per quanto riguarda invece l’abuso di alcol la relazione di tipo “dose-dipendenza” può essere applicata solamente all’utilizzo del PC e/o di Internet, ma non all’uso della TV. L’uso di droghe da parte dei ragazzi non risulta invece essere influenzato dal loro utilizzo dei media. Il ruolo del gruppo di amici si conferma essere estremamente significativo collocandosi al primo posto tra i fattori che possono influenzare l’uso delle sostanze durante l’adolescenza. Ultimo elemento di particolare rilievo il rispettare, da parte dei ragazzi, le regole imposte dai loro genitori, anch’esso fattore costante nell’influenzare il comportamento dei figli nei confronti dell’uso/abuso di sostanze. <br>Essendo dunque l’adolescenza un fase cruciale in cui i soggetti iniziano a sperimentare l’uso di sostanze quali alcol, tabacco e droghe ed essendo questo uno tra i più importanti problemi di Sanità Pubblica è necessario cercare di capire ed intervenire sui principali fattori di rischio per l’inizio di questo fenomeno in età precoce al fine di ridurre l’elevata morbilità e mortalità prematura associata a tali cause.<br>
File