ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06292018-110117


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
CRAPA, GIANMARCO
email address
gc_90@hotmail.it
URN
etd-06292018-110117
Title
Trattamento di reflui lattiero-caseari mediante l'impiego della microalga Euglena gracilis
Struttura
SCIENZE AGRARIE, ALIMENTARI E AGRO-AMBIENTALI
Corso di studi
PRODUZIONI AGROALIMENTARI E GESTIONE DEGLI AGROECOSISTEMI
Commissione
relatore Prof. Picciarelli, Piero
relatore Dott.ssa Ciurli, Adriana
correlatore Prof. Gualtieri, Paolo
Parole chiave
  • microalghe
  • lattiero-caseario
  • trattamento reflui
Data inizio appello
16/07/2018;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
16/07/2088
Riassunto analitico
L’obiettivo del presente lavoro è quello di valutare la possibilità pratica dello sfruttamento dei reflui lattiero-caseari quali fonte fertilizzante per la coltivazione microalgale. Parallelamente a tale obiettivo ci si è prefissi la volontà di valutare l’efficacia nella rimozione dei nutrienti dai reflui lattiero-caseari durante la coltivazione di microalghe. I parametri utilizzati per valutare tale tipo di rimozione sono essenzialmente rappresentati dai limiti imposti per legge allo sversamento in acque superficiali ed in fognatura di tali reflui; ci si è quindi prefissi di valutare come sufficiente o insufficiente l’azione di rimozione dei nutrienti dai reflui lattiero-caseari, basandosi su tali parametri. La scelta della microalga da selezionare per lo svolgimento dell’attività sperimentale è ricaduta su di un ceppo mutante, isolato all’interno delle strutture del CNR di Pisa, appartenente al genere Euglena. Dalla sperimentazione condotta sono emerse interessanti considerazioni di carattere tecnico scientifico, a proposito della possibilità di utilizzo della microalga mutante Euglena gracilis nel trattamento dei reflui dell’ industria lattiero-casearia.<br>È emerso infatti come il processo di trattamento mediante l’ uso di E.gracilis abbia permesso una forte riduzione di tutti i valori legati a nutrienti ed attività biologica, fatta eccezione per il pH, indicando quindi una buona affinità tra la microalga selezionata ed il refluo individuato come elemento fertilizzante per la coltura.<br>
File