ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06292017-184544


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
BORRELLI, CHIARA
URN
etd-06292017-184544
Title
Il buspirone nel trattamento delle apnee centrali nello scompenso cardiaco: uno studio randomizzato in doppio cieco
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Emdin, Michele
correlatore Prof. Passino, Claudio
Parole chiave
  • chemoriflesso
  • glomo carotideo
  • respiro di Cheyne-Stokes
  • serotonina
  • chemocettori
  • apnee centrali
Data inizio appello
18/07/2017;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
18/07/2020
Riassunto analitico
1. Abstract<br>Stato dell’arte e razionale: Le apnee centrali o respiro di Cheyne-Stokes (CSR), attraverso ipossia intermittente ed attivazione adrenegica, determinano un incremento del rischio aritmico e di morte cardiaca nei pazienti con scompenso cardiaco (SC). Attualmente non esiste una terapia consolidata e basata su un razionale fisiopatologico del CSR. Il meccanismo principale alla base della genesi del CSR è l’incremento del chemoriflesso periferico e centrale. Mentre il trattamento chirurgico del chemoriflesso periferico è risultato gravato da rischi rilevanti, non è mai stato effettuato un tenativo di modulazione del chemoriflesso centrale nei pazienti con SC.<br>Scopo della tesi: In questo studio, con disegno cross-over in doppio cieco randomizzato, è stato utilizzato per la prima volta il buspirone, un agonista parziale dei recettori della serotonina 5HT1a. L’ipotesi alla base dello studio è che il buspirone attraverso una modulazione dei chemocettori centrali serotoninergici sia in grado di ridurre le apnee centrali o CSR in pazienti con SC.<br>Materiali e Metodi: 9 pazienti con SC sistolico cronico (età mediana 69 anni, range interquartile –IQR– 67-77; frazione di eiezione ventricolare sinistra mediana 29 IQR 22-33) e con CSR di grado moderato-severo (indice di apnee-ipopnee –AHI- nelle 24 ore mediano di 27,0, IQR 16,5-32,5; indice di apnee centrali –CAI- nelle 24 ore mediano di 13,0 IQR 9,0-24,5) sono stati sottoposti a una settimana di trattamento con buspirone (dose massima 15 mg tre volte/die) e ad una con placebo in maniera randomizzata. Prima dell’arruolamento e al termine di ciascuna settimana di trattamento i pazienti sono stati sottoposti a monitoraggio cardiorespiratorio nelle 24 ore, valutazione della risposta chemocettiva all’ipossia e all’ipercapnia, monitoraggio HolterECG nelle 24 ore, test cardiopolmonare e caratterizzazione neuro-ormonale.<br>Risultati: Il buspirone è stato in grado di migliorare l’AHI nelle 24 ore del 45% (basale: 27,0 IQR 16,5-32,5 vs buspirone: 15,0 IQR 5,0-20,5 p=0,03) ed il CAI nelle 24 ore del 54% (basale: 13,0 IQR 9,0-24,5 vs buspirone 6,0 IQR 0,5-10, p=0,01). Inoltre il buspirone ha migliorato l’AHI notturno del 30% (basale: 33,0 IQR 23,0-41,5 vs buspirone: 23,0 IQR 6,5-31,0, p=0,01) ed il CAI notturno del 76% (basale: 21,0 IQR 15,5-34,5 vs buspirone 5,0 IQR 1,0-20,0, p=0,01). L’effetto del farmaco è verosimilmente legato ad una modulazione del chemoriflesso centrale all’ipercapnia, con riduzione (trend non significativo) dei valori di risposta ventilatoria all’ipercapnia (HCVR) del 30% rispetto al basale (n=6, basale 1,51 IQR 1,16-2,08 vs buspirone 1,19 IQR 1,07-1,49, p=0,16). Non si è verificato alcun effetto significativo del placebo rispetto al basale. Infine, il buspirone non ha determinato nessun peggioramento del profilo neuro-ormonale ed aritmico, , della performance al test cardiopolmonare e della funzione renale ed epatica.<br>Conclusioni: Nei pazienti con scompenso cardiaco e CSR, il buspirone è risultato efficace nel ridurre sia l’AHI che il CAI nelle 24 ore e nel periodo notturno, mediante una modulazione della sensibilità chemocettiva centrale. Il farmaco, non gravato da effetti collaterali rappresenta dunque un farmaco con un profilo di sicurezza ed efficacia tale da rappresentare una potenziale futura opzione terapeutica nei pazienti con SC e CSR.<br>
File