ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06282006-091030


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
Piccotti, Emily
URN
etd-06282006-091030
Title
Correlati elettroencefalografici associati all'errore durante compiti di integrazione visuomotoria in soggetti normali e in cerebellari
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
Relatore Prof. Rossi, Bruno
Parole chiave
  • corteccia cingolata anteriore
  • attività theta
  • task visuomotorio
  • cervelletto
Data inizio appello
18/07/2006;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Nell’ambito del controllo motorio l’elaborazione e la correzione online dell’errore commesso consentono l’adeguamento del movimento per raggiungere lo scopo desiderato. Argomento della presente tesi è lo studio dei correlati elettroencefalografici associati ad errori nell’esecuzione di compiti visuomotori. A tal fine è stato utilizzato un task di integrazione visuomotoria che richiedendo al soggetto il confronto continuo fra performance attesa e performance eseguita è apparso particolarmente indicato per lo studio dei meccanismi di elaborazione e/o correzione online dell’errore motorio. L’analisi spettrale del segnale EEG ottenuto da una sorgente localizzata nella corteccia frontale mediale ha mostrato l’associazione della potenza spettrale nel range di frequenza theta (“theta frontale mediale”) con l’entità dell’ errore commesso. E’ stato suggerito che la corteccia frontale mediale faccia parte di un sistema di controllo che si attiva ogni qualvolta è rilevato un conflitto fra risultato atteso e quello stimato di un movimento. Poiché anche il cervelletto partecipa alla generazione di un segnale di errore interno in caso di conflitto fra predizione ed esecuzione, è stata intrapresa una seconda serie di esperimenti in pazienti cerebellari che eseguivano lo stesso task visuomotorio per verificare l’ipotesi che il cervelletto influenzi l’attività di elaborazione e/o correzione dell’errore a livello della corteccia frontale mediale. I risultati ottenuti hanno dimostrato nei soggetti cerebellari l’assenza di una relazione significativa fra theta frontale mediale ed indice di errore.
In conclusione, a) l’attività theta frontale mediale è associata al monitoraggio continuo del movimento e più precisamente alla elaborazione e/o correzione dell’errore; b) questa associazione è compromessa in caso di deficit cerebellare.
File