ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06232017-163844


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
ITALIA, DENISE
URN
etd-06232017-163844
Title
Studio di rifunzionalizzazione per il Polo Museale della Certosa di Pisa a Calci. Applicazione di un metodo multicriteriale
Struttura
INGEGNERIA DELL'ENERGIA, DEI SISTEMI, DEL TERRITORIO E DELLE COSTRUZIONI
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE-ARCHITETTURA
Commissione
relatore Prof. Bevilacqua, Marco Giorgio
relatore Prof.ssa Karwacka Codini, Ewa
relatore Prof.ssa Santini, Luisa
relatore Arch. Billi, Barbara
Parole chiave
  • multicriterio
  • Certosa
  • Calci
  • rifunzionalizzazione
Data inizio appello
13/07/2017;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
13/07/2020
Riassunto analitico
La Certosa di Pisa è un bene storico che necessita di conservazione, ma in seguito alla riduzione progressiva di finanziamenti trovasi in una situazione critica. Un recupero dei finanziamenti sarebbe possibile incrementando l’interesse riguardo il complesso e le sue attività. A tale scopo necessiterebbe rifunzionalizzarlo, orientando le scelte progettuali non semplicisticamente in un’ottica di costi e ricavi, ma, vista l’identità unica e il contesto territoriale complesso, considerando anche questi elementi. La ricerca storica ha fatto emergere le ragioni che hanno indotto alla lenta trasformazione della Certosa nel tempo. Estrapolate le vocazioni che hanno storicamente caratterizzato il complesso e il suo rapporto con il territorio circostante, si passa all’analisi urbanistica, grazie alla quale è possibile cercare all’interno del territorio influente per Calci gli interessi connessi con le vocazioni identitarie individuate. Si studiano, poi, i vincoli territoriali locali e gli elementi utili a fini progettuali. Si focalizza lo stato attuale degli ambienti, dell’accessibilità e dei percorsi, facendone emergere valori e criticità. L’analisi delle esigenze dei due musei presenti nella Certosa dimostra l’insufficienza dimensionale e la scorretta organizzazione degli spazi da essi attualmente occupati. Si perviene all'elaborazione di obiettivi e strategie di azione che conducono alla definizione di tre possibili soluzioni: la prima prevede la completa disposizione degli spazi della Certosa a favore del Polo Museale; la seconda un Centro Polifunzionale, selezionando le collezioni del MSN da lasciare in loco; la terza la sostituzione completa del MSN con un Centro Convegni. Individuate le tre alternative, si avvia l’analisi multicriteriale, che permette di capire quali aspetti delle proposte elaborate corrispondono meglio al perseguimento degli obiettivi prefissati, per giungere ad una scelta razionale, che tenga conto degli interessi degli attori del processo decisionale, ponendo anche le basi per prospettive future di sviluppo.
File