ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06212017-103941


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
CORALLO, GIULIA
URN
etd-06212017-103941
Title
Valutazione della funzione post-operatoria del nervo faciale dopo exeresi di schwannoma vestibolare nella Neurofibromatosi tipo 2.
Struttura
PATOLOGIA CHIRURGICA, MEDICA, MOLECOLARE E DELL'AREA CRITICA
Corso di studi
OTORINOLARINGOIATRIA
Supervisors
relatore Prof. Passali, Desiderio
correlatore Prof.ssa Bellussi, Luisa Maria
Parole chiave
  • funzione nervo faciale.
  • neurofibromatosi tipo 2
  • schwannoma vestibolare
Data inizio appello
11/07/2017;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
11/07/2020
Riassunto analitico
Introduzione: analizzare la funzione del nervo facciale dopo resezione completa di schwannoma vestibolare (VS) in pazienti con diagnosi di Neurofibromatosi tipo 2 (NF2).
Analisi e Metodi: analisi retrospettiva dei dati nei pazienti NF2 trattati chirurgicamente in Francia.
Risultati: 102 pazienti sono stati inclusi nella nostra analisi retrospettiva. 10 sono stati operati bilateralmente. Tutti i pazienti sono stati sottoposti ad intervento chirurgico di resezione completa di schwannoma vestibolare, controllato con esame radiologico post-operatorio MRI. Il 42% dei pazienti operati aveva uno schwannoma vestibolare di stadio 3 e il 58% di stadio 4. Il 72% dei soggetti aveva una funzione pre-operatoria del nervo faciale grado 1 secondo la classificazione di House-Brackmann (HB) e solo il 42% aveva una normale funzione post-operatoria. I pazienti che hanno eseguito anastomosi VII-XII nervo cranico con interposizione sono stati esclusi dallo studio. Il tasso di mortalità perioperatoria è stata dell'1,4% (2 pazienti). Tre pazienti (2,5%) sono stati ri-operati per la comparsa di un ematoma post-operatorio e 2 (1,67%) presentavano un deficit dei nervi misti; uno di loro ha eseguito tracheostomia post-operatoria e sono stati inseriti in 5 (4,16%) pazienti shunts ventricolo peritoneale (VP) per idrocefalo post-operatorio e 7 (6%) presentavano fuga di fluido cerebro spinale (CSF).
Conclusioni: Con l’arrivo di nuove tecniche di trattamento e con l’obiettivo di preservare e mantenere una buona qualità di vita nei pazienti con NF2, lo scopo di questa chirurgia è oggi quello dell’exeresi dei VS non più totale ma parziale al fine di conservare il funzionamento del nervo faciale. Il presente studio illustra l'alto costo funzionale di resezione completa del tumore in questi pazienti, anche in un team esperto e di sostenitori per la chirurgia sub-totale e con trattamenti combinati.
File