ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06182008-230629


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
TAMBURINI, ILARIA
URN
etd-06182008-230629
Title
NUOVI MECCANISMI PATOGENETICI DI NEURODEGENERAZIONE ACUTA: VIA UBIQUITINA-PROTEASOMA E AUTOFAGIA
Settore scientifico disciplinare
BIO/13
Corso di studi
MORFOLOGIA E FUNZIONE NORMALE E PATOLOGICA DI CELLULE E TESSUTI
Commissione
Relatore Dott.ssa Ferrucci, Michela
Parole chiave
  • sistema ubiquitina-proteasoma
  • penumbra
  • ischemia cerebrale
  • autofagia
Data inizio appello
23/06/2008;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
23/06/2048
Riassunto analitico
L’ischemia cerebrale, ovvero la riduzione o l’interruzione del flusso <br>sanguigno cerebrale, che può essere focale o globale, porta all’ictus <br>ischemico cerebrale, ovvero alla morte o infarto delle cellule del <br>cervello. La nostra attenzione si è rivolta a questa malattia al fine <br>di effettuare un’indagine dei meccanismi patogenetici sottesi al <br>deterioramento e, eventualmente, alla morte delle cellule in fase acuta,<br>che consentisse una più chiara ed approfondita comprensione dei <br>disordini neurologici cronici, a cui la neurodegenerazione acuta è <br>sempre più accreditatamente accostata. Il metodo fotochimico di <br>ischemia cerebrale focale, da noi riprodotto sul topo, si basa sull’<br>induzione di trombosi dei microvasi corticali per aggregazione <br>piastrinica attraverso l’interazione della luce con un colorante <br>organico iniettato ed assorbito in circolo. Nell’area “penumbra”, <br>caratterizzata dall’iperespressione dell&#39;HSP-70 proteina dello shock <br>termico, abbiamo valutato il ruolo di due dei maggiori sistemi <br>proteolitici cellulari, quello ubiquitina-proteasoma (UP) e quello <br>autofagico. I risultati suggeriscono che l’induzione dell’ischemia <br>cerebrale focale recluta sia il sistema UP che la via autofagica nella <br>zona “penumbra”, dove potrebbero avere un ruolo nella formazione dei <br>corpi inclusi, peculiari dei disordini neurodegenerativi acuti e <br>cronici.<br><br>Cerebral ischemia, or the reduction or interruption of cerebral blood <br>flow, which may be focal or global, leads to cerebral ischemic stroke, <br>that is to death or infarct of cells of the brain. Our attention has <br>been focused on this disease in order to carry out an investigation of <br>pathogenetic mechanisms underlying the deterioration and, in case, the <br>cell death in acute phase, which allowed a clearer and in-depth <br>understanding of chronic neurological disorders, up to which the acute <br>neurodegeneration is more and more favorably drawn. The photochemical <br>method of focal cerebral ischemia, which we have reproduced in the <br>mouse, is based on the induction of thrombosis of cortical microvessels <br>by platelet aggregation through the interaction of light with an <br>organic dye injected and absorbed into the circulation. In the <br>&#34;penumbra&#34; area, characterized by overexpression of HSP-70 heat shock <br>protein, we evaluated the role of two major cellular proteolytic <br>systems, the ubiquitin-proteasome (UP) and the autophagic. The results <br>suggest that the induction of focal cerebral ischemia recruits both the <br>UP system and the autophagic pathway in the &#34;penumbra&#34; area, where they <br>could play a role in the formation of inclusion bodies, distinctive <br>features of acute and chronic neurodegenerative disorders.
File