ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06162011-153211


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
COMASSI, MARIO
URN
etd-06162011-153211
Title
Effetto del polimorfismo rs7903146 del gene TCF7L2 sul metabolismo postprandiale del glucosio in soggetti con alterata regolazione glicemica
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Commissione
relatore Prof. Del Prato, Stefano
Parole chiave
  • rs7903146
  • prediabete
  • AGR
  • TCF7L2
  • diabete tipo 2
Data inizio appello
19/07/2011;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
19/07/2051
Riassunto analitico
Il diabete mellito tipo 2 (T2DM) è una patologia complessa, risultante dall’interazione fra fattori genetici e ambientali. Numerosi studi hanno riportato un’associazione fra polimorfismi del gene TCF7L2 e il T2DM. L’impatto funzionale ed il ruolo specifico del polimorfismo del gene TCF7L2 non sono ancora completamente chiariti . Dai più recenti studi di fisiopatologia del metabolismo glucidico è emerso che i soggetti normotolleranti portatori dell’allele T , presentano un difetto funzionale della secrezione insulinica e livelli più bassi di glucagone nelle 24h, associati ad aumentata produzione epatica di glucosio (EGP), rispetto ai portatori dell’allele C. Inoltre, è emerso che i portatori dell’allele T presentano una riduzione della secrezione insulinica tardiva in risposta all’azione delle incretine con alterazione della seconda fase di secrezione insulinica durante la somministrazione di GLP-1 e GIP. In un altro studio è stato dimostrato che i soggetti non diabetici portatori dell’allele di rischio T, valutati mediante un carico orale ed endovenoso di glucosio, presentano una significativa riduzione dell’effetto incretinico rispetto ai soggetti non portatori dell’allele di rischio. Più recentemente un altro studio ha mostrato che non vi sono differenze in termini di secrezione insulinica in risposta ad un pasto misto fra i soggetti normotolleranti con allele T e C, sebbene i portatori dell’allele di rischio presentano livelli di glucosio postprandiale più elevati associati a livelli di glicemia a digiuno ridotti e concentrazioni plasmatiche di GIP aumentante durante il pasto. Nonostante le numerose informazioni relative agli effetti della variante rs7903146 del gene TCF7L2 sul metabolismo del glucosio, occorre considerare che esse si riferiscono a studi effettuati nei soggetti normotolleranti. Lo scopo dello studio è stato la valutazione de gli effetti del polimorfismo rs7903146 del gene TCF7L2 sul metabolismo del glucosio dopo un pasto misto standardizzato in soggetti con alterata regolazione glicemica (AGR)
File