ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06162011-135059


Thesis type
Tesi di dottorato di ricerca
Author
SANTORO, AMELIA
URN
etd-06162011-135059
Title
Espressione dei recettori TAARs (trace amine-associated receptors) nella mucosa nasale umana
Settore scientifico disciplinare
MED/31
Corso di studi
ESPLORAZIONE MOLECOLARE, METABOLICA E FUNZIONALE DEL SISTEMA NERVOSO E DEGLI ORGANI DI SENSO
Commissione
tutor Prof. Zucchi, Riccardo
Parole chiave
  • trace amine
  • TAARs
  • recettori olfattivi
  • PCR quantitativa
  • epitelio olfattivo umano
  • trimetilamina
Data inizio appello
21/06/2011;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
I trace amine associated receptors (TAARs) sono stati identificati recentemente nel neuroepitelio olfattorio (EO) di topo e si pensa possano essere implicati nella detezione delle amine volatili, inclusi i ferormoni. Scopo di questo studio è stato quello di ricercare l’espressione dei TAARs nel neuroepitelio olfattivo presente nella mucosa nasale umana, valutando 32 biopsie di mucosa nasale prelevate da 16 pazienti sani, con olfatto normale, che venivano sottoposti a chirurgia nasale per altri motivi. La presenza di EO nei prelievi è stata verificata sulla base dell’espressione genica di proteine marker di tipo olfattorio (Olfactory Marker Protein - OMP) ed è stato rilevato in 11 campioni su 32. I TAARs sono stati ricercati sia nel EO che nell’epitelio respiratorio (ER), e, ad eccezione del TAAR1, che è stato individuato in tracce in poche biopsie di entrambi i gruppi, l’espressione dei TAARs e stata riscontrata solo nell’EO. Il TAAR5 è espresso i tutti i campioni EO+ a livelli compresi nel range da 15 a 1480 copie/50ng cDNA; il TAAR8 è stato rilevato in 5 biopsie EO+ solo in tracce, e in altre 5 EO+ in livelli compresi fra 11 e 33 cDNA copie/50ng RNA; i TAAR9, TAAR2, e TAAR5 sono espressi in tracce in 5, 3 e 3 biopsie EO+, rispettivamente. Quindi, in conclusione, molti TAARs, ed in particolare il TAAR5, sono espressi selettivamente nel EO umano.<br>Il TAAR5 potrebbe svolgere un ruolo funzionalmente significativo poiché è noto per essere attivato dalla trimetilammina, che è presente nelle secrezioni umane ed è stata implicata nelle risposte comportamentali. <br>
File