ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06152009-175645


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
MALDONI, DAVIDE
URN
etd-06152009-175645
Title
I processi di riconnessione tra produzione e consumo: un'indagine conoscitiva tra aziende agricole toscane
Struttura
AGRARIA
Corso di studi
SCIENZE E TECNOLOGIE AGRARIE
Commissione
Relatore Prof. Brunori, Gianluca
Relatore Dott.ssa Rossi, Adanella
Parole chiave
  • circuiti brevi
  • vendita diretta
  • filiera corta
  • marketing
Data inizio appello
13/07/2009;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
13/07/2049
Riassunto analitico
Introduzione<br>Negli ultimi anni la tematica della filiera corta, intesa come rapporto diretto tra<br>la produzione ed il consumo sta catalizzando l’attenzione di buona parte degli organi di<br>comunicazione, dei soggetti pubblici responsabili delle politiche di sviluppo rurale,<br>delle amministrazioni locali, delle organizzazioni professionali agricole, dei movimenti<br>sociali, degli istituti di ricerca. Il motivo principale di tale interesse è l’aumento dei beni<br>al consumo dei prodotti alimentari; molti ritengono che la filiera corta possa essere la<br>soluzione al problema riuscendo ad eliminare i passaggi intermedi tra produttore e<br>consumatore. Il legame tra i soggetti coinvolti ha delle radici profonde ed è<br>caratterizzato da una serie di iniziative volte alla riscoperta del territorio, alla<br>rilocalizzazione del cibo ad una dimensione locale, ad un nuovo rapporto tra mondo<br>agricolo e mondo urbano.<br>La filiera corta rappresenta una strategia alternativa che consente agli agricoltori di<br>riacquistare un ruolo attivo e di primo piano nel sistema agroalimentare; per i<br>produttori, in particolar modo per quelli di piccole e medie dimensioni, la vendita diretta<br>dei propri prodotti costituisce un percorso che permette di tornare a valorizzare le<br>proprie capacità produttive, riacquistare potere decisionale, ritrovare soddisfazione nello<br>svolgimento della propria attività. Dal lato dei consumatori queste esperienze<br>permettono di recuperare un contatto diretto, più sereno, più sano ed anche più<br>gratificante con il mondo agricolo e con il cibo stesso; permettono loro di sentirsi<br>protagonisti e liberi nell’acquisto di prodotti senza essere condizionati dalle leggi del<br>mercato globale.<br>L’interesse nei confronti della filiera corta è in forte crescita; i soggetti pubblici<br>ritengono che in queste iniziative ci siano interessanti opportunità nell’ambito di<br>politiche e strategie di sviluppo rurale locale. Nel corso degli anni, grazie al sostegno<br>del Ministero delle Politiche Agricole e Alimentari e Forestali, alle Amministrazioni<br>regionali e locali, sono state promosse una serie di iniziative e azioni atte alla creazione<br>di alternative alle logiche e alle relative modalità organizzative del sistema<br>agroalimentare dominante, nella direzione di un riavvicinamento, di un accorciamento,<br>fisico, sociale, culturale ed economico, tra mondo della produzione e mondo del<br>consumo. L’insieme di queste iniziative di filiera corta presentano tutte le condizioni
File