ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06142008-114902


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
COSTANZO, FRANCESCO
URN
etd-06142008-114902
Title
La "Strategia di employer branding". I casi Vodafone, Ferrovie dello Stato, PricewaterhouseCoopers
Struttura
ECONOMIA
Corso di studi
STRATEGIE E GOVERNO DELL'AZIENDA
Commissione
Relatore Prof. Bianchi Martini, Silvio
Parole chiave
  • EVP
  • talenti
  • branding
  • employer
  • employer branding
  • employee
  • recruiting
Data inizio appello
16/07/2008;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
16/07/2048
Riassunto analitico
In passato il capitale intellettuale non è stato ritenuto un asset strategico, da gestire e sviluppare al pari di quanto si è fatto con altre risorse materiali ed immateriali. La gestione del personale non necessitava di strumenti di marketing, essendo l’azienda in posizione di forza su un mercato dove era facile trovare i profili richiesti.<br>L’espressione “guerra per il talento” è comparsa per la prima volta in una ricerca McKinsey del 1998, condotta su 77 grandi aziende americane per monitorare quanto e come le aziende lavorassero nel campo del recruiting e della retention.<br>Essa ha evidenziato che reperire e trattenere i migliori talenti è divenuta una necessità sempre più sentita e difficile da soddisfare, tanto da richiedere strumenti di branding al pari di quanto viene fatto per attrarre e fidelizzare i clienti. Solo attraverso un’attenta comunicazione, interna ed esterna, l’azienda può attrarre e fidelizzare gli individui che più si identificano nei suoi valori fondanti.<br>L’Employer Branding è, perciò, una necessità per ogni impresa il cui processo di creazione del valore poggi primariamente sugli uomini che vi lavorano. Minchington (2005), definisce l’employer branding come “the image of the organization as a ‘great place to work’ in the minds of current employees and key stakeholders in the external market.”
File