ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06142004-124300


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
Signorini, Andrea
email address
andreasignorini@katamail.com
URN
etd-06142004-124300
Title
Comandi di volo Fly-By-Wire: sviluppo e convalidazione sperimentale di modelli della dinamica di servovalvole DDV a molteplice ridondanza elettrica
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA AEROSPAZIALE
Commissione
relatore Denti, Eugenio
relatore Prof. Galatolo, Roberto
relatore Dott. Di Rito, Gianpietro
Parole chiave
  • fly-by-wire
  • modelli della dinamica
  • DDV
  • servovalvole
  • molteplice ridondanza
  • failure elettriche
  • avarie elettriche
  • impianti aeronautici
  • comandi di volo
Data inizio appello
12/07/2004;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
12/07/2044
Riassunto analitico
La presente tesi si inserisce nell&#39;ambito delle attività di ricerca in corso presso il Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale (DIA) dell&#39;Università di Pisa relative allo studio di moderni sistemi di comandi di volo Fly-By-Wire (FBW)con attuazione idraulica, nei quali la regolazione di potenza per gli attuatori è spesso ottenuta con servovalvole proporzionali ad azionamento diretto (Direct Drive Valve, DDV). <br>Il lavoro di tesi ha come scopo lo sviluppo e la convalidazione sperimentale di modelli teorici e numerici per la caratterizzazione del motore elettrico lineare a magneti permanenti (Linear Force Motor, LFM) di una servovalvola DDV a molteplice ridondanza utilizzata per la movimentazione delle superfici mobili di un moderno velivolo con tecnologia FBW. <br>La prima parte del lavoro è dedicata allo sviluppo in ambiente Matlab/Simulink® di un modello teorico del LFM basato sulla costruzione e la risoluzione del circuito magnetico equivalente, con particolare riferimento alle condizioni di avaria elettrica che possono occorrere al sistema. <br>Nella seconda parte sono stati raccolti i dati sperimentali relativi ad una servovalvola DDV per impiego aeronautico presente nei laboratori del DIA, mediante l&#39;uso del toolbox di Matlab/SImulink® xPC Target.<br>A conclusione del lavoro è stato effettuato un confronto tra i dati raccolti durante le attività sperimentali e quelli forniti dai modelli precedentemente sviluppati, al fine di convalidarne i risultati.
File