ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06122020-132017


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
BOCCI, GIACOMO
URN
etd-06122020-132017
Title
Correlazioni stratigrafiche e interpretazione paleoceanografica derivate dall'analisi micropaleontologica del sapropel S1 della carota M25/4-12 (Mar Ionio)
Struttura
SCIENZE DELLA TERRA
Corso di studi
SCIENZE E TECNOLOGIE GEOLOGICHE
Supervisors
relatore Prof.ssa Morigi, Caterina
correlatore Prof.ssa Negri, Alessandra
Parole chiave
  • sapropel
  • foraminiferi
  • paleoceanografia
  • stratigrafia
  • Mar Ionio
  • sapropel
  • foraminifera
  • palaeoceanography
  • stratigraphy
  • Ionian Sea
Data inizio appello
10/07/2020;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Data di rilascio
10/07/2090
Riassunto analitico
Nel corso della crociera 25/4 della nave oceanografica R/V Meteor, svolta nell'agosto del 1993, la carota M25/4-12 è stata prelevata nel Mar Ionio, ad una profondità di 2467 m. È stata svolta un'analisi delle associazioni a foraminiferi planctonici sullo spezzone I della carota, contenente il sapropel S1. Il campionamento è stato realizzato ogni 5 cm nella prima parte dello spezzone (100-42 cm) e ogni centimetro nella seconda parte (42-0 cm). Per ogni campione sono state osservate la frazione maggiore di 150 μm e quella compresa tra 150 e 63 μm, fino a raccogliere un minimo di 300 individui in entrambe le frazioni. Sulla base dei conteggi effettuati e di una serie di datazioni al 14C,la carota M25/4-12 è stata confrontata con altre carote provenienti dal Mar Adriatico e dal Mar Ionio, al fine di produrre un age model. Le correlazioni sono state tracciate sulla base di variazioni di abbondanza dei foraminiferi planctonici e datazioni calibrate. Lo spezzone è stato suddiviso in sette ecozone, con lo scopo di ricostruire la paleoceanografia dell'area nel corso degli ultimi 27000 anni, ricostruendo le temperature delle acque superficiali e il grado di ossigenazione della colonna d'acqua. Tali ecozone sono poi state confrontate con quelle proposte da altri autori a partire da carote provenienti da Ionio, Tirreno e Adriatico. Il confronto ha evidenziato una forte corrispondenza tra le diverse serie di ecozone.

During oceanographic cruise 25/4 performed by R/V Meteor in august 1993, sediment core M25/4-12 was collected in the Ionian Sea, at 2467 m water depth. An analysis of the planktonic foraminifera assemblages was conducted on section I, containing sapropel S1. Samples were collected every 5 cm in the first part of the section (100-42 cm) and every 1 cm in the second part (42-0 cm). For each sample, two different fractions were observed, one >150 μm, and the other between 150 and 63 μm. At least 300 individuals were collected in both fractions. On the base of the counts of the planktonic foraminifera and 14C datings, core M25/4-12 was compared to other cores collected in the Adriatic and Ionian Sea, in the attempt to produce an age model. Correlations were made considering the variations in the abundance of planktonic foraminifera species and calibrated datings. The core section was divided in seven ecozones, in order to reconstruct the paleoceanography of the area during the last 27000 years, analyzing sea surface temperature and water column oxygenation. These ecozones were then compared with those proposed by other autors based on cores from the Ionian, Tirrenian and Adriatic Sea. The comparison showed a strong similarity between the different ecozones.
File