ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06092015-091512


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
BIANCHI, ASTRIX
URN
etd-06092015-091512
Title
Le regole della partecipazione dei privati alle decisioni pubbliche tra esigenze di celerità dell'azione amministrativa e di prevenzione e contrasto al fenomeno NIMBY. Analisi e prospettive.
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
STUDI INTERNAZIONALI
Supervisors
relatore Prof.ssa Pizzanelli, Giovanna
Parole chiave
  • grandi opere
  • infrastrutture strategiche
  • principio del contraddittorio
  • partecipazione collaborativa
  • democrazia partecipativa
  • convenzione di Aarhus
  • v.a.s.
  • giurisprudenza ecologica-ambientale
  • dibattito pubblico
  • Tav nel Mugello
  • inchiesta pubblica
  • v.i.a.
  • procedimento amministrativo
  • commissione Nigro
Data inizio appello
30/06/2015;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
L’intento di questa tesi è quello di esplorare il tema della partecipazione dei privati alle decisioni pubbliche. Riguardando gran parte dell’azione amministrativa, sia per tipo di attività, sia per tipo di relazione che si viene a creare nei rapporti tra amministratori e amministrati, la materia si presenta quantomai vasta, ma si è deciso di trattarla in virtù della sua diretta connessione con gli innumerevoli conflitti ambientali che oggi proliferano in Italia.
Le decisioni pubbliche sono capaci di indirizzare non soltanto il progresso economico, sociale e infrastrutturale di un Paese, ma anche lo sviluppo delle prossime generazioni e vista la portata della loro influenza sulle società presenti e future, ci è sembrato doveroso studiarne le regole.
Fatto questo, per meglio sviscerare il contenuto e le applicazioni delle forme di partecipazione, si è ritenuto utile analizzare un caso concreto di conflitto ambientale. Data la rigidità del processo decisionale intrapreso, che di fatto ha precluso ogni reale dibattito sulle decisioni che venivano a consolidarsi, la scelta è ricaduta sulla tratta AV Bologna-Firenze.
Coinvolgere i cittadini in ogni fase del processo di localizzazione e progettazione dell’opera si rivela di importanza fondamentale per gestire in modo positivo e costruttivo i conflitti.
File