ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-06072018-121614


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
BENASSI, ELENA
URN
etd-06072018-121614
Title
L'invidia nell'interpretazione aristotelica e nelle teorie contemporanee
Struttura
CIVILTA' E FORME DEL SAPERE
Corso di studi
FILOSOFIA E FORME DEL SAPERE
Commissione
relatore Prof.ssa Fussi, Alessandra
Parole chiave
  • società
  • invidia
  • conflitti
  • Aristotele
Data inizio appello
02/07/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Nel vasto panorama delle emozioni, il mio interesse per l’invidia nasce in relazione alla sua singolarità: essa è universalmente diffusa ed è legata agli aspetti più intimi della nostra personalità ma, allo stesso tempo, è l’unica tra le emozioni che non ammettiamo di provare né agli altri né a noi stessi. Di conseguenza, proprio a causa di questo suo “nascondersi”, l’invidia è una tra le emozioni più complesse e più difficili da studiare. Essa, inoltre, dispiega la sua forza paralizzante e dolorosa tanto a livello individuale che sociale. <br>L’obiettivo della mia tesi è dunque quello di esplorare la natura di questo fenomeno emotivo così intenso che è, allo stesso tempo, pervasivo di ogni aspetto della vita umana e condannato da ogni società e cultura. <br>Questa tesi, prendendo come punto di riferimento l&#39;analisi aristotelica e le teorie contemporanee, si sofferma sugli effetti dannosi che l&#39;invidia porta nelle relazioni interpersonali e sociali. L&#39;invidia è l&#39;unica emozione che non vogliamo ammettere a noi stessi. Tuttavia nessuno di noi ne è immune.
File