ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05292014-161644


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
CALABRESE, ILARIA
URN
etd-05292014-161644
Title
Il mercato turistico indiano in Italia. Criticita' e Potenzialità
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
PROGETTAZIONE E GESTIONE DEI SISTEMI TURISTICI MEDITERRANEI
Supervisors
relatore Prof. Beritelli, Pietro
Parole chiave
  • mercato turistico indiano
  • indian tourism market
Data inizio appello
15/07/2014;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
In questo lavoro, cercherò di occuparmi di un problema fondamentale: definire le cause del mancato sviluppo in Italia del mercato turistico indiano, rispetto agli altri Paesi Asiatici.
Sono pervenuta alla scelta di tale argomento, dopo aver compiuto un viaggio studio a Mumbai in India. Il viaggio aveva come obiettivo quello di entrare a contatto e scoprire la cultura e la civiltà indiana.
La civiltà indiana è multietnica: sono presenti, infatti, religioni diverse che riescono in ogni caso a convivere bene tra loro. Tranne nelle regioni del Nord, dove la forte presenza dei musulmani spesso crea problemi di coesistenza e guerriglie.
Rimane presente anche a condizionare le scelte e il tessuto sociale: la tradizionale suddivisione in caste, che si riflette sui target di turisti, che caratterizzano i flussi degli spostamenti interni ed esterni dell’India. E’ necessario considerare, inoltre, che la condizione sociale influenza e preclude per alcuni la possibilità di viaggiare per la diversità delle condizioni economiche. Esse ondeggiano vertiginosamente tra coloro che possiedono molte ricchezze e coloro che vivono in una estrema miseria. Tra questi due estremi è presente la classe media, che rispetto al passato, grazie allo sviluppo del settore terziario, di quello avanzato (telematico, informatico e quello della tecnologia avanzata) e della regolamentazione degli orari di lavoro hanno più tempo libero da utilizzare per effettuare dei viaggi di piacere anche all’estero.
Il fenomeno della globalizzazione e l’informatizzazione ha, inoltre, favorito lo sviluppo di un maggiore desiderio di conoscenza delle culture diverse dallo loro. Questa apertura è stata incentivata dalla politica indiana, che ha creato delle condizioni favorevoli agli spostamenti e ai flussi di turisti in uscita.
Il secondo obiettivo della mia permanenza in India è stato quello di conoscere il mercato, il profilo del turista indiano e la modalità di approccio di questi con gli operatori del settore.
Dagli studi effettuati, dai viaggi pregressi in diverse destinazioni italiane a forte attrazione turistica, uniti a quest’ultima esperienza in India mi hanno fatto sorgere degli interrogativi sul perché dell’esigua presenza di turisti indiani in Italia rispetto ad altri Paesi emergenti.

File