ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05272013-184636


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
POGGIANTI, GIADA
URN
etd-05272013-184636
Title
Monte Sinai di Jose Luis Sampedro: la scrittura come strumento di autocoscienza
Struttura
FILOLOGIA, LETTERATURA E LINGUISTICA
Corso di studi
TRADUZIONE LETTERARIA E SAGGISTICA
Supervisors
relatore Prof. Di Pastena, Enrico
Parole chiave
  • commento traduttologico
  • biografia letteraria
  • traduzione
  • José Luis Sampedro
  • Monte Sinai
Data inizio appello
01/07/2013;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Il presente lavoro è incentrato sullo studio e sulla traduzione del racconto autobiografico "Monte Sinai" di José Luis Sampedro (1917-2013), economista di fama internazionale e scrittore di grande capacità espressiva e profondità psicologica, tanto osannato dal pubblico - spagnolo soprattutto, perchè la sua opera letteraria è poco consciuta all'estero, o quantomeno in Italia - quanto spesso messo in cattiva luce dalla critica. Ho suddiviso il lavoro in 3 capitoli discorsivi, ai quali ho aggiunto un quarto che accoglie la sola traduzione del testo. Data la natura eminentemente autobiografica di Monte Sinai, ho reputato necessario introdurre anzitutto l'autore attraverso un excursus biografico comprendente anche la biografia letteraria, fornendo inoltre indicazioni circa il suo complesso e sfaccettato pensiero filosofico-esistenziale e sulle tematiche ricorrenti nella sua opera letteraria, dando infine notizia del suo rapporto con il pubblico e con la critica. Con questi tre argomenti ho strutturato il primo capitolo. Nel secondo ho affrontato più da vicino Monte Sinai, suddividendo le informazioni in tre paragrafi, in cui ho inserito, rispettivamente, genesi forma e contenuto dell'opera, analisi del testo e una visione più dettagliata del concetto di frontiera per José Luis Sampedro, centrale in Monte Sinai. il capitolo successivo è quello dedicato alla traduzione, mentre il quarto e ultimo capitolo contiene il commento traduttologico, anch'esso suddiviso in tre paragrafi. Nel primo paragrafo mi sono soffermata su riflessioni circa il significato di una traduzione e l'importanza dell'atto del tradurre; nel secondo ho affrontato le problematiche incontrate durante la traduzione del testo, sia dal punto di vista lingusitico che letterario, fornendo esempi esplicativi; nel terzo ed ultimo paragrafo ho inserito considerazioni personali sul testo, sulla traduzione e su ciò che l'esperienza mi ha trasmesso. Il corpo della tesi è preceduto da un'introduzione generale e seguito da conclusioni finali. In chiusura ho inserito bibliografia e sitografia relativa sia alla parte critica che a quella traduttologica.
File