ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05262014-135102


Thesis type
Tesi di specializzazione (5 anni)
Author
ORSUCCI, DANIELE
email address
d.orsucci@sssup.it, orsuccid@gmail.com
URN
etd-05262014-135102
Title
Mitochondrial DNA mutations and related phenotypes. The experience of the Italian Network.
Struttura
MEDICINA CLINICA E SPERIMENTALE
Corso di studi
NEUROLOGIA
Commissione
relatore Prof. Siciliano, Gabriele
Parole chiave
  • mtDNA
  • mitochondrial disorders
  • mitochondria
  • m.8344A>G
  • m.3243A>G
  • single deletion
Data inizio appello
07/07/2014;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Background<br><br>Le malattie mitocondriali sono tra le malattie genetiche più frequenti. A dispetto degli straordinari progressi nella comprensione delle loro basi molecolari, le possibilità di trattamento sono ad oggi estremamente limitate. <br>La rarità di queste malattie rappresenta una delle principali problematiche. Lo sviluppo di un registro informatico dei pazienti con malattia mitocondriale può consentire una miglior Comprensione dei fenotipi e della storia naturale di queste patologie. <br><br>Obiettivi e metodi<br><br>Lo studio delle correlazioni genotipo-fenotipo nelle malattie mitocondriali è un compito complesso. Le difficoltà sono evidenti: i sintomi possibili sono molteplici, la variabilità clinica è ampia anche all’interno di un singolo genotipo e la potenza statistica è bassa negli studi monocentrici a causa della rarità di queste condizioni. Obiettivo di questo lavoro è una migliore <br>definizione dei correlati genotipo-fenotipo in un ampio gruppo di adulti e bambini con malattia mitocondriale da mutazione del DNA mitocondriale (mtDNA). <br>Questo lavoro sarà condotto separatamente per i differenti genotipi (mutazioni puntiformi A8344G e A3243G e delezioni singole del mtDNA), al fine di definire meglio i fenotipi di tre delle più comuni mutazioni del mtDNA. <br><br>Risultati<br><br>Con questo approccio, siamo stati in grado di ridefinire i fenotipi dei pazienti con una di queste mutazioni patogenetiche del mtDNA, rivisitando le definizioni di condizioni come la MELAS (encefalomiopatia mitocondriale associata ad acidosi lattica ed episodi stroke-like: pazienti con evidenza istologica, biochimica o molecolare di malattia mitocondriale che presentano episodi stroke- 5 like), MERRF (encefalomiopatia mioclonica con ragged red fibers: sindrome mitocondriale in cui il mioclono è la caratteristica clinica prominente, che non presenta i criteri per rientrare tra le altre sindromi encefalopatiche ben definite), sindrome di Kearns-Sayre (KSS: ptosi e/o oftalmoparesi da delezione singola del mtDNA in associazione ad almeno una delle seguenti caratteristiche: retinopatia, atassia, difetti di conduzione cardiaci, ipoacusia, deficit di crescita/bassa statura, coinvolgimento cognitivo, cardiomiopatia) ed oftalmoplegia esterna progressiva da delezione singola (ptosi e/o oftalmoparesi da delezione singola del mtDNA che <br>non rientra tra i nuovi criteri della KSS né tra i criteri della sindrome di Pearson). <br><br>Conclusioni<br><br>Grandi studi multicentrici sono necessari per caratterizzare meglio il quadro clinico e la storia naturale di queste malattie, al fine di identificare misure di cui possano beneficiare i pazienti affetti da queste malattie croniche, tuttora incurabili.
File