ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05232011-151038


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
GIUSTI, NICOLO'
URN
etd-05232011-151038
Title
Aspetti epidemiologici, clinici e terapeutici di una casistica monocentrica di Polimialgia Reumatica
Struttura
MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
relatore Prof. Bombardieri, Stefano
Parole chiave
  • Polimialgia Reumatica
Data inizio appello
28/06/2011;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
La Polimialgia Reumatica (PMR) è un reumatismo infiammatorio caratterizzato dalla
flogosi delle strutture articolari e periarticolari prossimali che si manifesta generalmente
nell’anziano e richiede un trattamento di lunga durata con corticosteroidi. E’ un’affezione
comune, ad esordio improvviso, in cui oltre al dolore muscolare ai cingoli si associa anche
una spiccata rigidità mattutina, limitazione funzionale, un corteo di sintomi sistemici relativi
allo stato infiammatorio sottostante e nella metà dei casi sono presenti manifestazioni
periferiche di malattia. La sua etiologia non è completamente nota ed accanto alle
classiche ipotesi di una suscettibilità genetica individuale ed all’azione di un agente
ambientale misconosciuto, si ipotizza oggi un coinvolgimento dell’asse ipotalamo-ipofisi-
surreni in cui la senescenza ridurrebbe la secrezione di corticosteroidi endogeni con
iperproduzione di citochine infiammatorie. Pone problemi di diagnostica differenziale in
quando numerose patologie di diversa natura possono comparire con questo quadro
clinico ed un corretto inquadramento diagnostico è fondamentale per instaurare una
corretta terapia. Risponde elettivamente ad un trattamento corticosteroideo a basse dosi
che può però richiedere anche più di 2 anni nei quali i pazienti soffrono di ricadute di
malattia e degli effetti collaterali che ne conseguono. Si è quindi cercato di creare dei
regimi terapeutici “steroid sparing” nel tentativo di arginare questo problema che aumenta
considerevolmente la morbilità e la mortalità nei pazienti anziani, nonché ne peggiora la
qualità della vita. Nonostante oggi si disponga anche dei preziosi farmaci biologici, il
Methotrexate è l’unico farmaco che si è dimostrato capace di ridurre la dose totale di
steroidi assunti dai pazienti pur esistendo studi clinici contrastanti.
File