ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05162018-101827


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM6
Author
MAZZANTI, ROSSELLA
URN
etd-05162018-101827
Title
Due nuovi parametri prognostici per la guarigione mucosa in pazienti trattati con farmaci anti-TNF per la rettocolite ulcerosa: il Neutrofil-to-Lymphocyte-Ratio e il Platelet-to-Lymphocyte-Ratio
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
relatore Prof. Marchi, Santino
Parole chiave
  • Rettocolite ulcerosa
  • Neutrofil-to-Lymphocyte-Ratio
  • Platelet-to-Lymphocyte-Ratio
  • farmaci anti-TNF
Data inizio appello
12/06/2018;
Consultabilità
Secretata d'ufficio
Riassunto analitico
La Rettocolite Ulcerosa (RCU) è una malattia cronica intestinale (IBD, In-
ammatory Bowel Desease) basata sull'interazione tra fattori genetici e fattori
ambientali, osservata prevalentemente in Paesi industrializzati.
Essendo una patologia cronica trattata principalmente con farmaci con importanti
eetti avversi e spesso di recente introduzione è importante uno stretto monitoraggio delle condizioni
del paziente, cosa che giustifica l'esigenza di individuare marker di prognosi
che possano informare precocemente sulle modifiche dello stato infiammatorio
del paziente. Se la calprotectina fecale si è rivelata un ottimo predittore
delle riacutizzazioni della malattia e un buon indice di valutazione della gravità
delle stesse, ha ancora il grande limite di non essere un esame disponibile in
tutti i laboratori e comporta costi elevati.
Il rapporto neutrofili-linfociti (NLR, neutrophils-to-lymphocytes ratio) è stato
usato negli ultimi anni come indice prognostico in alcune varietà di cancro e ha
il vantaggio di poter essere ricavato dall'emocromo. Valori elevati di NLR correlano
con un aumento della risposta infiammatoria e un aumentato rischio di
sviluppo di metastasi tramite l'immunosoppressione indotta dall'aumento dei
neutrofili. Altri effetti nella promozione del tumore, da quanto emerso in particolare
in studi sul carcinoma della mammella, sono l'aumento dell'angiogenesi
e la promozione dello scorrimento (leakage) delle cellule tumorali sulle cellule
dell'endotelio.
Il ruolo predittivo di NLR è stato dimostrato anche in malattie cardiovascolari:
il suo incremento correla con la stiffness arteriosa e il calcium score,
entrambi usati a loro volta come predittori di malattia cardiovascolare, ed è
stato dimostrato il suo ruolo predittivo per la mortalità delle sindromi coronariche
acute e per le complicanze in corso di PCI (percutaneous coronary
intervention).
File