ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05062013-105401


Thesis type
Tesi di laurea specialistica LC6
Author
FOGHI, CLAUDIA
URN
etd-05062013-105401
Title
Attaccamento Madre-Bambino e Depressione Perinatale
Struttura
RICERCA TRASLAZIONALE E DELLE NUOVE TECNOLOGIE IN MEDICINA E CHIRURGIA
Corso di studi
MEDICINA E CHIRURGIA
Supervisors
relatore Prof. Mauri, Mauro
Parole chiave
  • attaccamento
  • depressione perinatale
Data inizio appello
28/05/2013;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
28/05/2053
Riassunto analitico
Introduzione:
Intorno al 10-15% delle donne sperimenta sintomi depressivi clinicamente significativi in epoca perinatale e questo può avere serie ripercussioni sulla donna, sul rapporto madre-figlio e sullo sviluppo del bambino.

Obiettivo:
Valutare l'attaccamento madre-bambino al primo mese post-partum in donne arruolate in quella occasione confrontate con donne arruolate al primo mese di gravidanza, valutando i livelli di ansia e di depressione ed i fattori di rischio per lo sviluppo di una depressione nel post-partum.

Metodo:
Sono stati distinti: gruppo 1 (donne arruolate al primo mese di gravidanza) e gruppo 2 (arruolate al primo mese postpartum); ad entrambi sono state fatte compilare delle scale: PDPI-R (Postpartum Depression Predictors Inventory-Revised), EPDS (Edinburgh Postnatal Depression Scale), STAI (State-Trait Anxiety Inventory), MAAS (Maternal Antenatal Attachment Scale) e MPAS (Maternal Postnatal Attachment Scale).

Risultati:
Al primo mese post-partum, i punteggi medi dell'EPDS e del PDPI-R nel gruppo 2 risultano più alti rispetto a quelli del gruppo 1; quelli della MPAS nel gruppo 1 risultano più alti di quello del gruppo 2.

Conclusioni:
E' stata rilevata una correlazione negativa tra i livelli di attaccamento e i livelli di depressione per tutto il periodo di gestazione. Le donne arruolate al 1° mese post-partum presentano una maggiore vulnerabilità ai fattori di rischio per lo sviluppo di depressione post-partum, rispetto alle donne arruolate al 1° mese di gravidanza. Probabilmente lo screening precoce e le modalità accudenti di questo studio possono aver agito da fattori protettivi, favorendo anche lo sviluppo dell'attaccamento madre-bambino.

File