ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05042011-164137


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
ROSSI, FRANCESCA
URN
etd-05042011-164137
Title
"Badanti e mercato duale del lavoro - Assistenti familiari straniere: tra trasformazioni sociali, lavoro e nuovo welfare invisibile"
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
SOCIOLOGIA
Supervisors
relatore Dott. Tomei, Gabriele
Parole chiave
  • mercato duale del lavoro
  • welfare invisibile
  • assistenti familiari
  • badanti
Data inizio appello
23/05/2011;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Nella nostra società il problema dell'assistenza agli anziani non autosufficienti sembra divenire sempre più rilevante e sembra intrecciarsi sempre più con flussi migratori capaci di cogliere questo fenomeno. La cura dell'anziano, sia della persona che della casa, prima svolta dalle donne della famiglia, sembra infatti adesso essere portata avanti dal donne immigrate, spesso venute nel nostro Paese coscienti dell'esistenza di una possibilità di lavoro proprio nel settore dell'assistenza. Negli ultimi anni è quindi entrata a far parte del nostro vocabolario comune, la parola “badante”, che è oramai quasi diventato sinonimo di donna straniera. La presenza sempre crescente di queste lavoratrici pone degli interrogativi che riguardano il perché della loro necessità e quali siano le caratteristiche del loro lavoro. Per riuscire a rispondere a queste domande cercherò di capire quali siano le trasformazioni che hanno generato questa situazione partendo dalle caratteristiche del welfare che hanno portato ad avere un vuoto nell'assistenza all'anziano non appena la donna, al centro di molteplici trasformazioni, non ha più potuto occuparsene. Passerò poi ai motivi del progressivo aumento della richiesta di assistenza dovuti all'invecchiamento della popolazione e del perché la risposta a questa esigenza venga data proprio dalle donne immigrate. Una delle cause di tale necessità è dovuta, come appena detto, al cambiamento strutturale che la popolazione italiana pare infatti subire, evidenziando una maggiore presenza di anziani, che sempre più abitano soli. Tale situazione potrebbe quindi generare, e lo sta già facendo, un' elevata richiesta di assistenza, sempre meno istituzionalizzata e che cerca invece di divenire sempre più domiciliare, che però non viene garantita dal servizio pubblico. La risposta viene quindi ricercata in un mercato di cura privato popolato soprattutto da donne straniere: le donne italiane infatti non sembrano più in grado di occuparsi dell'assistenza al proprio parente a causa di una serie di trasformazioni che hanno interessato aspetti della sua vita privata e lavorativa. Il suo ingresso nel mondo del lavoro, dovuto a fattori quali ad esempio la ricerca di una maggiore indipendenza, una mancata ridistribuzione dei ruoli nella coppia e una sempre maggiore fragilità familiare, che ha reso necessario un salario proprio, hanno fatto sì che la donna avesse meno tempo da dedicare alla cura del genitore o del parente bisognoso di assistenza. Se quindi da un lato si denota una mancanza di tempo, dovuta anche ai ritmi più frenetici della nostra società, dall'altro sono le caratteristiche del mondo del badantato a scoraggiare l'ingresso delle italiane. Il mercato del lavoro dell'assistenza privata sembra infatti essere caratterizzato da una forte presenza di lavoro sommerso, spesso sottopagato, dequalificato e socialmente poco riconosciuto, quindi poco appetibile per le donne italiane. Questo mercato sembra invece essere accettato da quelle straniere, tanto da poter ipotizzare che molte di loro emigrino con la precisa consapevolezza di venire a fare le “badanti”. Le caratteristiche appena riportate sembrano richiamare i tratti di un mercato del lavoro duale che prevede appunto la presenza, all'interno delle società più ricche, di un doppio mercato lavorativo all'interno del quale si contrappongono opposti riconoscimenti sociali e modalità di lavoro. In particolare cercherò in questo scritto di capire se il mercato del lavoro delle badanti presenti davvero i tratti di un mercato duale. Per riuscire in questo intento affiancherò all'analisi teorica fin qui esposta anche una parte di indagine empirica, che prevede interviste in profondità a 6 assistenti familiari, di cui una italiana, presenti nel Comune di Viareggio. Nelle interviste ci si è soffermati particolarmente sugli aspetti lavorativi, cercando di capire se la possibilità di essere assunte come badanti possa essere un fattore attrattivo per venire in Italia e quali sono le caratteristiche di questa attività, non tralasciando le implicazioni, positive o negative, che questa comporta nella vita della donna straniera.
File