ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-05022007-003959


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
Povero, Giovanni
email address
povero@sssup.it
URN
etd-05022007-003959
Title
Influenza di zuccheri ed ormoni sull'espressione di geni coinvolti nella biosintesi degli antociani in Arabidopsis e pomodoro
Struttura
AGRARIA
Corso di studi
BIOTECNOLOGIE VEGETALI E MICROBICHE
Supervisors
Relatore Prof. Alpi, Amedeo
Parole chiave
  • Real-time PCR
  • Antociani
  • antocianine
  • Arabidopsis
  • pomodoro
Data inizio appello
21/05/2007;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
21/05/2047
Riassunto analitico
Gli antociani sono composti fenolici (classe dei flavonoidi) responsabili del colore rosso, viola e blu tipici di molti frutti, verdure, cereali e fiori. La presenza di questi pigmenti nelle piante permette di contrastare diversi stress biotici e abiotici, come danni ossidativi da luce, UV, freddo, ecc. Gli antociani sono stati storicamente impiegati per curare diverse patologie quali l’ipertensione, la febbre e il raffreddore. Avrebbero inoltre un ruolo positivo nell’aumento della vista e della circolazione sanguigna; possono proteggere da alterazioni a livello di DNA, regolare la risposta immune, avere attività anti-infiammatoria e rinforzare le membrane.

La percezione di zuccheri ("sugar sensing") come il saccarosio può modulare l'espressione di specifici geni e specifiche attività enzimatiche come quelle che portano alla produzione di antociani. L'impatto degli ormoni esogeni, dei biostimolanti e delle interazioni zuccheri/ormoni nel meccanismo di accumulo degli antociani non è ancora chiaro.

In questo lavoro è stata analizzata con un approccio "Real-time PCR " l'espressione di geni della via biosintetica dei flavonoidi e soprattutto degli antociani in seguito a diversi trattamenti del materiale vegetale con zuccheri, ormoni e biostimolanti. Inoltre è stato quantificato di volta in volta il livello di antociani in seguito ai trattamenti effettuati, per trovare corrispondenza tra espressione genica e accumulo di antocianine post-trattamento.
L'interesse è stato incentrato soprattutto sul gene DFR di Arabidopsis e sul suo ortologo LeDFR in pomodoro, in quanto essi rappresentano geni chiave (marcatori) coinvolti nella via che porta alla biosintesi delle antocianine.
Dalle prove effettuate la sintesi di antociani risulta un buon candidato come via biochimica modello per lo studio della regolazione genica saccarosio-dipendente. I risultati ottenuti con plantule di Arabidopsis hanno dimostrato il forte impatto del saccarosio e dei fitoregolatori sulla produzione di antociani e sono stati confrontati con quelli relativi a plantule di diverse linee di pomodoro (anche mutanti), portando alla conclusione che sono evidenti interazioni zucchero/ormone molto simili nelle due specie.
File