ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04272018-173507


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
GALOFARO, ELEONORA
URN
etd-04272018-173507
Title
L'ABORTO IN IRLANDA: TRA SENTIMENTO RELIGIOSO E TENTATIVI DI RIFORMA
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof.ssa Sperti, Angioletta
Parole chiave
  • ABORTO
  • IRLANDA
  • MELLET v. IRELAND
  • A.B AND C. v. IRELAND
  • CASO X
  • PROTECTION OF LIFE DURING PREGNANCY ACT
  • ART. 40.3.3 COSTITUZIONE
Data inizio appello
06/06/2018;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Le leggi sull&#39;aborto della Repubblica d&#39;Irlanda sono tra le più restrittive in Europa e nel mondo. L&#39;aborto è, infatti, ammesso solo se necessario per salvare la vita della partoriente. In tutte le altre circostanze, invece, è un reato punito con la reclusione.<br>La criminalizzazione dell&#39;aborto risale a una legge del 1861, rafforzata nel 1983 dal passaggio dell&#39;ottavo emendamento che, modificando l&#39;articolo 40.3.3 della Costituzione, ha introdotto un esplicito diritto alla vita del nascituro che, di fatto, si traduce in un divieto di aborto per le cittadine dell&#39;isola.<br>Lo scopo del presente elaborato è, pertanto, ricostruire il panorama legislativo abortivo irlandese, focalizzandosi sul controverso ottavo emendamento e sulle difficoltà interpretative che esso ha generato tra i giudici irlandesi e non. Gli ultimi due capitoli dell&#39;elaborato, infatti, sono dedicati agli approcci interpretativi e giurisprudenziali dell&#39;Unione Europea e delle Nazioni Unite sulla problematica dell&#39;aborto irlandese
File