ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04142009-232317


Thesis type
Tesi di laurea vecchio ordinamento
Author
SAVARINO, ALBERTO
URN
etd-04142009-232317
Title
Progetto di ristrutturazione della Casa-Albergo dello Sportivo a Pievepelago
Struttura
INGEGNERIA
Corso di studi
INGEGNERIA EDILE
Commissione
Relatore Prof. Maffei, Pier Luigi
Relatore Dott. Lorenzetti, Ernesto
Relatore Dott. Tintori, Stefano
Relatore Dott. Leccese, Francesco
Parole chiave
  • casa dello sportivo Pievepelago
Data inizio appello
05/05/2009;
Consultabilità
completa
Riassunto analitico
Con la presente Tesi di Laurea ho affrontato la fase programmatica e la stesura degli elaborati preliminari del progetto di ristrutturazione della Casa-Albergo dello Sportivo a Pievepelago, costruito nel 1962 ed oggi di proprietà del Comune, mantenendo la sua funzione ricettiva per giovani allievi che partecipano ai Centri Estivi della F.I.T. , e al contempo ampliandola anche alla stagione invernale per i partecipanti alla scuola di sci. L’intervento è mirato ad aumentare le potenzialità (anche per un utilizzo finalizzato a nuove destinazioni d’uso) del complesso che rappresenta un punto d’interesse per gli sportivi di tutta la regione e di conseguenza un importante ritorno d’immagine per il paese di Pievepelago. Lo studio effettuato è iniziato con un’ indagine dello stato attuale, raccogliendo dati inerenti l’inquadramento territoriale (quali ad esempio la viabilità e disponibilità di parcheggi) e con la ricerca di notizie storiche. Dopodiché si è passati all’analisi delle attività e funzioni attraverso le classi di esigenza. <br>Dopo questa prima fase denominata “conoscitiva” si è passati alla stesura del Documento <br>preliminare all’avvio della progettazione (Dpp): un documento che contiene gli obiettivi che si in-<br>tende raggiungere con l’opera programmata e le classi di esigenza, al fine di garantire <br>l’adeguatezza dell’opera progettata a soddisfare le esigenze del committente, nel rispetto della <br>normativa vigente. <br><br>Nel rispetto della normativa vigente le tematiche affrontate sono state: <br>- l’introduzione di nuove funzioni; <br>- lo studio dell’accessibilità e della fruibilità; <br>- lo studio delle norme di prevenzione incendi; <br>- la valorizzazione architettonica; <br>- l’analisi degli aspetti energetici. <br><br>In ultima analisi è stato affrontato lo sviluppo di una proposta progettuale preliminare attraverso elaborati grafici. L’innalzamento dell’ala sud garantisce uno sfruttamento migliore dei posti let-<br>to, mentre la disposizione planimetrica ai piani seminterrato e piano terra opera suddivisioni funzionali marcate e allo stesso tempo ipotizza la flessibilità degli spazi. Il nuovo vano scala visibile sul fronte principale rappresenta uno spazio centrale di cerniera e il fulcro visivo dell’insieme. <br>Allo stesso tempo sono state selezionate nuove soluzioni tecniche per cercare di ridurre i consumi energetici e contenere le dispersioni termiche attraverso l’involucro. <br>Questa esperienza è stata un primo approccio alla professione, permettendomi di acquisire ulteriori conoscenze circa la ricerca storica e archivistica, la verifica dei vincoli architettonici ed urbanistici, l’indagine sulle caratteristiche degli edifici esistenti, la progettazione della sicurezza e della accessibilità, nonché lo studio degli aspetti energetici dell’edificio nel rispetto delle normative vigenti in materia di risparmio energetico.
File