ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04122013-110744


Thesis type
Tesi di laurea magistrale LM5
Author
DI IORIO, EDDA
URN
etd-04122013-110744
Title
I reati commessi nell'ambito di organi societari collegiali
Struttura
GIURISPRUDENZA
Corso di studi
GIURISPRUDENZA
Commissione
relatore Prof. Padovani, Tullio
Parole chiave
  • sindaci
  • poteri impeditivi
  • responsabilità penale
  • organi collegiali societari
  • posizione di garanzia
  • amministratori
  • delega di funzioni
Data inizio appello
06/05/2013;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
06/05/2053
Riassunto analitico
Il presente lavoro affronta il problema della responsabilità penale dei membri degli organi collegiali delle società.<br><br>Gli organi societari su cui è sembrato opportuno soffermare l’attenzione sono il consiglio di amministrazione e il collegio sindacale.<br><br>In particolare, è stato analizzato l’atteggiamento giurisprudenziale in materia e si è visto che a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso i giudici hanno iniziato a perseguire con particolare rigore amministratori non esecutivi e sindaci. A questi ultimi si rimprovera il concorso mediante omissione nei reati posti in essere dagli amministratori delegati o dai dirigenti della società. La giurisprudenza riconosce in capo ad essi un’ampia posizione di garanzia, trascurando, tuttavia, di verificare l’attribuzione a tali soggetti di poteri giuridici impeditivi.<br><br>Nel corso di questa trattazione si è cercato, invece, di procedere ad un’analisi puntuale dei poteri degli amministratori e dei sindaci, arrivando alla conclusione che essi non sono titolari di poteri impeditivi, ma sono dotati soltanto di poteri di vigilanza e informazione. Pertanto, sembra certamente più corretto riconoscere in capo a tali soggetti un obbligo di sorveglianza che, a differenza dell’obbligo di garanzia, non può rilevare ai sensi dell’art. 40 cpv. c.p..
Note
La tesi in oggetto non è stata inserita correttamente nel data base dall’autore. L’autore stesso ed i relatori sono stati avvertiti di tale omissione.
File