ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04082015-230009


Thesis type
Tesi di laurea magistrale
Author
CASTELLI, STEFANO
URN
etd-04082015-230009
Title
Prove sperimentali per ottimizzare il sistema di rimozione della condensa dai cilindri essiccatori.
Struttura
INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE
Corso di studi
INGEGNERIA MECCANICA
Commissione
relatore Di Marco, Paolo
relatore Filippeschi, Sauro
relatore Landucci, Franco
Parole chiave
  • condensa
  • asciugatura carta
  • bifasici
  • Sifone fisso
Data inizio appello
06/05/2015;
Consultabilità
parziale
Data di rilascio
06/05/2018
Riassunto analitico
Nella seguente relazione sono state effettuate prove sperimentali allo scopo di studiare uno dei più comuni sistemi di rimozione della condensa dai cilindri essiccatori: il sifone fisso. In particolare è stata adottato un macchinario sperimentale progettato per simulare il comportamento del bifasico composto da condensa e vapore saturo, con un bifasico composto da aria compressa ed acqua. Sono stati confrontati numerosi casi per comprendere i limiti ed il comportamento del sistema di rimozione al variare di alcuni parametri di processo, quali la velocità di rotazione, il differenziale di pressione imposto tra ingresso ed uscita ed il carico di condensa stesso; dopo aver studiato il problema è stata progettata una opportuna campagna di prove in grado di mettere a confronto diverse soluzioni per le scarpette che sono collegate all'estremità del sifone fisso. In particolare si desidera dimostrare che una scarpetta studiata e costruita dalla Fomat opportunamente sagomata e posizionata all’altezza giusta dal fondo del cilindro è in grado in determinate condizioni operative, di migliorare le prestazioni del sifone fisso, generando vantaggi aumentando il coefficiente di scambio termico tra vapore e carta. Sono gettate le basi per migliorare ulteriormente la forma di tale scarpette sulla base dei risultati ottenuti. Infine è affrontato il problema dello studio fluidodinamico di un bifasico nei condotti verticali ed orizzontali, mettendo a confronto da un punto di vista analitico alcuni tra i principali metodi di predizione delle perdite di carico.
File