ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-04072015-095108


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
ROSELLINI, ELENA
URN
etd-04072015-095108
Title
DALL’AMMINISTRAZIONE DELL’EMERGENZA ALL’AMMINISTRAZIONE PRECAUZIONALE: IL RUOLO DELLA PROTEZIONE CIVILE IN RISPOSTA ALLE CALAMITA’ NATURALI
Struttura
SCIENZE POLITICHE
Corso di studi
POLITICHE E RELAZIONI INTERNAZIONALI
Supervisors
relatore Prof.ssa Pizzanelli, Giovanna
Parole chiave
  • poteri straordinari
  • soccorso
  • precauzione
  • emergenza
  • protezione civile
  • rischio
  • prevenzione
Data inizio appello
18/05/2015;
Consultabilità
Completa
Riassunto analitico
Il concetto di emergenza ha assunto variabili diverse, ma identifica comunque una situazione imprevista, non regolata dal diritto vigente e che deve essere pertanto affrontata come un’eccezione rispetto al sistema dei valori giuridicamente riconosciuti.
Il diritto dell’emergenza si è affermato anche nel diritto amministrativo; il modello di amministrazione dell’emergenza è caratterizzato da una struttura reticolare di funzioni e competenze, quando l’Amministrazione deve cioè prevenire il rischio e le sue manifestazioni, e da una struttura gerarchica ed ipercentralizzata, quando la stessa si trova a dover gestire il fatto emergenziale.
Nel presente elaborato lo scopo è approfondire il fenomeno giuridico dell’emergenza nel diritto amministrativo, e si analizzeranno pertanto nello specifico due aspetti fondamentali: l’uso dei poteri speciali e derogatori, la fonte del potere straordinario, i suoi limiti e la distribuzione delle competenze tra i vari livelli di governo della Nazione; in secondo luogo si presterà particolare attenzione all’ambito di estensione del fenomeno dell’emergenza, alla prevedibilità degli eventi e del rischio di eventi. Infine una breve panoramica sul modello organizzativo italiano per la gestione delle emergenze, al fine di confutare la tesi secondo la quale si è assistito nel corso degli anni alla evoluzione da un’amministrazione dell’emergenza ad un’amministrazione quasi completamente imperniata sulla precauzione.
File