ETD system

Electronic theses and dissertations repository

 

Tesi etd-03292012-002459


Thesis type
Tesi di laurea specialistica
Author
RASILE, GIOVANNA
URN
etd-03292012-002459
Title
Indagine archeozoologica nei livelli dell' Eta del Ferro di Salut (Sultanato dell'Oman). Confronto con Ed-Dur Nord e Rafaq2 (U.A.E.)
Struttura
LETTERE E FILOSOFIA
Corso di studi
ARCHEOLOGIA
Supervisors
relatore Prof.ssa Avanzini, Alessandra
correlatore Prof. Sorrentino, Claudio
Parole chiave
  • Sultanato dell'Oman
  • Emirati Arabi
  • Ed-Dur Nord
  • Rafaq2
  • materiale faunistico
  • animal bones
  • Capra aegagrus L.
  • Camelus dromedarius L.
  • Bos taurus L.
  • Equus asinus L. Canis lupus arabs L.
  • Avifauna
  • Vulpes vulpes arabica
  • Rattus rattus L.
  • Papio hamadryas L.
  • Salut
Data inizio appello
23/04/2012;
Consultabilità
Parziale
Data di rilascio
23/04/2052
Riassunto analitico
La tesi ha lo scopo di analizzare i reperti faunistici provenienti dal sito archeologico di Salut, nel Sultanato dell’Oman, al fine di studiare le specie animali, domestiche e selvatiche che ne hanno influenzato le attività economiche, rituali e sociali. Per le evidenti difficoltà di far pervenire in Italia il materiale osteologico proveniente dall’intera area di Salut, si è scelto di analizzare i reperti rinvenuti in due contesti dell’Area 4, US297 ed US298, scavati durante le campagne archeologiche del 2008 e del 2009. Per una visione più ampia del quadro faunistico dell’Età del Ferro della Penisola Arabica, sono stati analizzati e confrontati anche i reperti provenienti da due insediamenti degli Emirati Arabi, Ed-Dur Nord e Rafaq2 . Sono stati scelti questi due siti archeologici perché l’uno ricopre la fase dell’Età del Ferro II e l’altro l’Età del Ferro III, rappresentando così due periodi storici contemporanei a Salut. Il lavoro si è articolato in una fondamentale attività di laboratorio, costituita dalla determinazione dei reperti al fine di stabilire le specie di appartenenza; dove possibile, è stata definita l’età di morte e la misura al garrese. A causa della frammentarietà del materiale, si è dovuto procedere ad un’accurata operazione di consolidamento e restauro. Lo studio vero e proprio è consistito nell’esame delle specie presenti e nella messa in evidenza del loro rapporto con le attività umane.
File